"Degrado nel sottopasso Darsena. Ignorate le nostre segnalazioni"

Il Comitato Nuova Isola San Giovanni denuncia il degrado nel sottopasso Darsena - Pallavicini, evidenziando la mancanza di interventi da parte delle istituzioni e lamentando la presenza di sporcizia e malfunzionamenti.

"Degrado nel sottopasso Darsena. Ignorate le nostre segnalazioni"

Il gruppo di cittadini segnala ascensori bloccati ed escrementi (umani e di animali) nel sottopasso Darsena Pallavicini

Degrado nel sottopasso Darsena - Pallavicini. Lo rileva il Comitato Nuova Isola San Giovanni, che ha inviato una lettera alle istituzioni. "A causa del continuo degrado più di un anno fa avevamo chiesto la chiusura con inferriate delle zone ai lati dell’ascensore dalla parte di viale Pallavicini, allegando anche uno schizzo. Mai nessuna risposta e tantomeno un qualche intervento", è l’inizio del documento, inviato anche alla stampa. "Avevamo chiesto anche un faro con sensore di presenza/movimento dietro al casotto di metallo nel giardinetto vicino all’ascensore che è spesso usato come wc per deiezioni solide che diventano maleodoranti e rivoltanti agli occhi di chi passa di lì per transitare tra stazione e sottopasso, o perlomeno di buttare della sabbia o della ghiaia sulla terra fradicia di urina". Anche in questo caso, però, "mai nessuna risposta e tantomeno un qualche intervento. Da circa 15 giorni gli ascensori del sottopasso in oggetto sono fermi e da oggi quello dalla parte di viale Pallavicini è anche bloccato aperto, forse per fare in modo che gli assidui frequentatori anche notturni possano, oltre che mangiare, fumare canne, bere e lasciare sporcizia, abbiano un buon riparo al calduccio".

Il Comitato Nuova Isola San Giovanni rileva poi "gli escrementi di piccioni sulle scale, del muretto e del posacenere nel sottopasso rotti, della povera pianta agonizzante che potrebbe vivere felice piantata nel giardinetto lì sopra. Questo sarebbe un punto importante, se non il più importante, di arrivo di decine di turisti, scolaresche e gruppi, oltre che passaggio di lavoratori e studenti che transitano tra stazione e piazzale Aldo Moro. Bella fotografia di benvenuto nella nostra città! Grazie per il rispetto che ne avete e che avete per noi cittadini che abbiamo a cuore la nostra zona e che facciamo continuamente segnalazioni sempre inascoltate".