Erasmus+: esperienza unica per gli studenti dell’‘Europa’

Ventisette allievi valenciani nei plessi dell’istituto per immergersi in attività laboratoriali digitali e inclusive.

Erasmus+: esperienza unica per gli studenti dell’‘Europa’
Erasmus+: esperienza unica per gli studenti dell’‘Europa’

Grazie ai fondi del programma Erasmus +, gli studenti dell’istituto comprensivo ‘Europa’ hanno accolto gli alunni del Comenius Centre Educatiu di Valencia per una straordinaria esperienza di scambio culturale.

Finanziato dal programma Erasmus+, questo progetto di scambio è stato creato per garantire agli studenti un’istruzione digitale, inclusiva ed accessibile. L’inglese è diventata la lingua veicolare, aprendo le porte a quattordici studenti delle classi terze della scuola secondaria e a sei studenti delle classi quinte della scuola primaria. Un aspetto speciale è stata la riservatezza di quattro posti per studenti con meno opportunità economiche e disabilità certificate.

Nella prima fase del progetto, che ha avuto luogo a novembre 2023, le famiglie italiane hanno aperto le loro case ai corrispondenti spagnoli. È stato un momento speciale in cui le differenze culturali sono diventate un ponte per allacciare nuove amicizie, stringere collaborazioni e scambi di buone prassi fra insegnanti.

La seconda fase è prevista per marzo 2024, quando i ragazzi italiani vivranno la loro avventura spagnola, ospitati dalle famiglie a Valencia.

Gli alunni valenciani hanno avuto la possibilità di frequentare le lezioni insieme ai loro “gemelli”, partecipando ai laboratori di ceramica, tecnologia, cucina e hanno potuto vedere come gli insegnanti della scuola Europa utilizzano il digitale nella loro didattica, inoltre, hanno avuto la possibilità di scoprire le bellezze del nostro territorio attraverso una visita guidata alla città di Faenza, ma anche ai principali monumenti di Ravenna. Non sono mancati momenti più conviviali nei quali è stato possibile far assaggiare i piatti tipici romagnoli.

Ultimo impegno degli spagnoli, prima di partire per il rientro, è stato la visita a Palazzo Manfredi dove sono stati ricevuti per un saluto dal sindaco Massimo Isola e dal presidente del Consiglio comunale Niccolò Bosi.

Questo progetto è stato un’occasione per crescere come individui, le amicizie, la comprensione delle diverse culture e l’avventura complessiva rendono l’Erasmus un’indimenticabile esperienza scolastica per ogni partecipante.

La dirigente e gli insegnanti dell’istituto Europa che hanno creduto in questo progetto hanno aperto la porta a un nuovo mondo di opportunità, dimostrando che l’apprendimento va aldilà dei libri di testo e delle lezioni tradizionali.

Gabriele Vignoli,

classe 3^B

Scuola media ‘Europa’

di Faenza

Prof Natascia Fagnocchi

Dirigente Raffaella Valgimigli