La passerella in Darsena. Ancora qualche mese per i lavori: "Mancano le piante e i lampioni"

Il cantiere per il prolungamento della passeggiata lungo il Candiano doveva terminare entro fine anno. L’assessora Del Conte: "Il grosso è stato fatto, entro l’inverno dovrebbe comunque essere tutto a posto".

La passerella in Darsena. Ancora qualche mese per i lavori: "Mancano le piante e i lampioni"
La passerella in Darsena. Ancora qualche mese per i lavori: "Mancano le piante e i lampioni"

La struttura è montata, le piazzette con giochi e aree sportive ci sono e negli ultimi mesi diversi turisti, trovando occupate tutte le panchine a disposizione, si sono fermati a chiedere: "Come mai tutta questa zona da qui in poi è chiusa?"

Bisognerà, però, pazientare ancora un po’ prima che il prolungamento della passerella di legno lungo il Candiano, in Darsena, veda la luce. La fine dei lavori era prevista entro il 2023, ma in realtà il cantiere andrà avanti anche nei primi mesi del 2024, come spiega l’assessora ai Lavori pubblici Federica Del Conte. "Il grosso è stato fatto, ma mancano ancora alcune cose – dice – come la piantumazione del verde, che inizierà a breve. Tra l’altro il tecnico che segue questi aspetti per conto della ditta ci ha riferito che per le piante è l’inverno il momento adatto per la messa a dimora, ora che sono nel periodo di riposo vegetativo". Anche sull’illuminazione c’è ancora da lavorare: "Mancano i pali della luce – prosegue Del Conte –. Quelli della passeggiata sono già stati installati, ma ne mancano alcuni di quelli più alti, ordinati un anno fa e non arrivati. Su alcune cose c’è ancora il tema delle difficoltà legate al reperimento delle materie. Dobbiamo anche riasfaltare una parte della strada adiacente alla passeggiata: un pezzo è stato fatto in concomitanza della maratona, ne manca un altro".

La passerella dovrebbe comunque essere fruibile nel giro di pochi mesi: "Entro l’inverno dovrebbe essere tutto a posto" dice Del Conte. L’opera è costata 3 milioni di euro, provenienti dal Bando periferie, ed è il prolungamento della prima parte della passeggiata, inaugurata nel 2020 e costata 700mila euro. Del resto il primo tratto, che parte alla testata del Candiano, è lungo 280 metri mentre il secondo, che arriva fino al ponte mobile, 1 chilometro e 300 metri. Sono incluse diverse ’isole tematiche’, ’piazzette’ dedicate al movimento, al fitness, al gioco dei bambini e all’estensione all’esterno di attività commerciali della zona. Non mancheranno aree dedicate al parkour e al calisthenics, oltre a tanto verde. Il cantiere è partito a fine luglio 2022.

Sara Servadei