Solidarietà a misura di bambino. Il libro-inchiesta della Montanari

Storie di arrivi e partenze, la presentazione il 12 febbraio alla Biblioteca Oriani

Solidarietà a misura di bambino. Il libro-inchiesta della Montanari
Solidarietà a misura di bambino. Il libro-inchiesta della Montanari

Un percorso nel tempo, nell’arco di un secolo fino ad oggi, scandito da emergenze che hanno causato conseguenze drammatiche, ma che hanno sollecitato la straordinaria risposta di solidarietà della popolazione italiana, in particolare nei confronti dei bambini, ignari e non responsabili. Questo il contenuto del saggio “Ravenna. Arrivi e partenze – La solidarietà a misura di bambino” di Laura Montanari (Sbc edizioni) che sarà presentato lunedì 12 febbraio, alle 16,30 nella Sala Spadolini di Casa Oriani, in via Corrado Ricci 26 a Ravenna.

Interverranno, oltre all’autrice (nella foto), Federica Moschini, assessora a Immigrazione, politica e culture di genere, associazionismo e volontariato, e Guido Ceroni, presidente dell’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Ravenna. Un lavoro che soprattutto approfondisce, nell’ambito della città di Ravenna e della sua provincia, il tema dell’accoglienza dei flussi di bambini sfuggiti da situazioni emergenziali, per assicurare loro la sopravvivenza, per aiutarli a recuperare il benessere psicofisico. Con documentazione e testimonianze si raccontano gli arrivi e le partenze dei bambini del sud Italia nel secondo dopoguerra, scampati da morte e malattie per inedia, dei bambini del Polesine alluvionato, della Bielorussia contaminata dall’incidente nucleare di Chernobyl, dell’Ucraina sconvolta da una guerra ancora in corso, infine dei minori stranieri recentemente sbarcati dalle navi Ong.