Viaggio nel passato La Marina di Max Cimatti

Stasera, al bagno Luana, il monologo di Cimatti deicato al suo paese

Viaggio nel passato  La Marina di Max Cimatti
Viaggio nel passato La Marina di Max Cimatti

Alle 21 di stasera, presso il Bagno Luana Beach di Marina di Ravenna, prosegue la rassegna ’Capit incontra 2023’, che avrà come ospite lo scrittore e narratore Maximiliano Cimatti (nella foto) con il suo monologo ’Marina per sempre’. Cimatti, nativo di Marina di Ravenna, paese in cui ha vissuto fino all’età di 15 anni, racconterà una storia fatta di luoghi, fatti e personaggi che si sono persi nelle pieghe di un mondo ormai scomparso. eseempio, la platea ascolterà del celebre delitto, rimasto impunito, della giovane Maria Novelli, nel 1905.

Buona parte della serata sarà dedicata alla Marina dei primi decenni del ‘900 e per l’occasione ci sarà come guida virtuale la voce di un personaggio che in tanti ricordano ancora: Clodio Scagnardi, il ‘matto del paese’, che poi si scoprirà essere stato un vero poeta. Sarà lui, Clodio, interpretato da Cimatti, a raccontare la sua vita, i suoi pensieri, il suo amore per la bicicletta, a leggere alcuni brani tratti dalle sue poesie e a condurre alla ricerca della Marina scomparsa. Grazie a lui si rivivrà la mitica Strada D’Alaggio, la vecchia strada che costeggiava il Candiano e collegava Ravenna a Marina. Verrà raccontato ‘Deserto Rosso’, il film di Antonioni girato tra le ciminiere della Sarom. A fine serata, Cimatti tornerà nei suoi panni per raccontarci la sua Marina, quella degli anni 70 e 80.