Viale dei Mille, in arrivo 170 alberi e arbusti

La piantumazione inizierà lunedì con una ventina di platani. A inizio anno sarà completato l’incrocio con via Capua

Viale dei Mille, in arrivo 170 alberi e arbusti
Viale dei Mille, in arrivo 170 alberi e arbusti

Iniziano lunedì in viale dei Mille le attività di preparazione per la piantumazione degli alberi e dell’impianto di irrigazione. Lunedì prenderà il via invece la vera e propria piantumazione dei 20 platani adulti che andranno a sostituire quelli rimossi perché malati in occasione dei lavori di riqualificazione del viale. Nei giorni successivi, poi, saranno messi a dimora altri arbusti, circa 150, nelle 20 aiuole ricavate per rendere più verde e gradevole il viale stesso. Le aiuole coprono 150 metri quadrati di verde. Le operazioni saranno terminare entro il 22 dicembre, in tempo per lasciare libera la viabilità in occasione delle festività natalizie. Inoltre, nei primi mesi del nuovo anno sarà completato l’incrocio tra viale dei Mille e via Capua con un investimento di 40mila euro.

L’intervento prevede anche una disciplina temporanea della circolazione stradale per lavori di completamento della riqualificazione del viale dei Mille. In particolare, da lunedì a venerdì 22 dicembre sono previsti divieto di sosta con rimozione forzata, divieto di transito, riduzione di carreggiata su una sola corsia e senso unico alternato in relazione alle esigenze richieste dall’intervento. Ma sempre e comunque non oltre il tempo strettamente necessario. I lavori di riqualificazione riguardano una delle arterie centrali della città ossia l’ultimo stralcio di viale dei Mille - nel tratto che va da via Calatafimi a viale Capua – per il rifacimento dei marciapiedi, il prolungamento della pista ciclabile sul lato nord del viale, l’inserimento di nuovi elementi di arredo e la riorganizzazione dei parcheggi. L’intervento di miglioramento prevede anche la sostituzione dell’impianto di illuminazione pubblica e la sistemazione della dotazione verde del viale.

L’avvio dei lavori aveva comportato, necessariamente, l’abbattimento delle piante esistenti. Il taglio dei platani era stato giudicato però necessario dall’amministrazione dato che diverse piante risultavano già ammalorate – come registrato da precedenti controlli. Per altre, la malattia si era resa evidente a seguito dell’inizio dei lavori di riqualificazione e, quindi, onde evitare pericoli di cadute, sarebbero state comunque abbattute in via precauzionale. Molti platani, dunque, in sintesi sarebbero stati affetti dal ‘cancro colorato’ mentre altri si erano ‘svuotati internamente’ perché ormai giunti al termine del loro ciclo vitale. Sono 39 i platani abbattuti; ne verranno ripiantati 20. I nuovi platani saranno più resistenti alle malattie e saranno messi a dimora con lo stesso filare dell’altro tratto del viale dei Mille. La piantumazione dei nuovi esemplari è avvenuta dopo l’estate per rispettare il ciclo vitale della pianta.

Ilaria Bedeschi