Litiga con il coinquilino e l’aggredisce col coltello

La vittima, 22 anni, ha riportato lievi ferite ad una guancia e al collo. Motivo dello scontro: l’ospitalità offerta in casa ad un terzo giovane.

Litiga con il coinquilino   e l’aggredisce col coltello
Litiga con il coinquilino e l’aggredisce col coltello

Lo hanno minacciato di morte e poi lo hanno colpito al volto con un coltello.

È successo a Scandiano, dove i carabinieri hanno denunciato alla Procura un diciottenne e un ventitreenne con le accuse di minaccia e lesioni personali aggravate nei confronti di un 22enne.

Quest’ultimo, stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, ha discusso con il coinquilino 23enne: questi, infatti, contravvenendo ad accordi precedenti, aveva deciso di ospitare in casa il 18enne.

Un acceso diverbio per futili motivi che il giorno successivo è sfociato in violenza. Il 23enne e il 18enne hanno chiesto un appuntamento chiarificatore all’altro giovane in un parco vicino all’abitazione. E qui è scattata l’aggressione con il 23enne che ha estratto un coltello dalla tasca dei pantaloni e gli ha sferrato un fendente al viso.

L’aggredito ha riportato lievi ferite da taglio alla guancia e al collo.

I due infine sono fuggiti. La vittima ha dovuto ricorrere alle cure mediche in pronto soccorso, poi si è presentato in caserma per sporgere denuncia.

I fatti risalgono alla sera del 20 agosto scorso; dopo una settimana di indagini, i militari della stazione di Scandiano sono riusciti a risalire ai presunti responsabili.