Vandalismi anti autovelox a Boretto e Novellara

Al taglio del palo sulla Cispadana si aggiunge un incendio a San Bernardino

Il velox incendiato a Novellara

Il velox incendiato a Novellara

Reggio Emilia, 15 gennaio 2024 – Ormai si sta espandendo l’azione degli emulatori di “Fleximan”, autore in diverse zone d’Italia di danneggiamenti ai pali di sostegno di telecamere di autovelox e tutor anti velocità. Un episodio si è verificato nella Bassa, nel fine settimana tra Boretto e Gualtieri, lungo un rettilineo della strada Cispadana, dove da tempo è in funzione un controllo con tutor. Il palo è stato tranciato in modo netto, con la telecamera finita contro alcune piante, al lato della carreggiata.

Ma non è tutto: ieri sera a Novellara, in località San Bernardino, verso le 22 qualcuno ha incendiato una colonnina del velox, che però è vuota, senza impianti all’interno e non più in funzione da tempo, all’altezza dell’incrocio su cui si affaccia la stazione ferroviaria della frazione.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Guastalla con i carabinieri, i quali di passaggio hanno domato il principio d’incendio con un estintore. Questi episodi stanno suscitando parecchi commenti e sui vari social i cittadini si dividono tra coloro che approvano queste azioni contro quelle che sono considerata “macchine per far cassa da parte degli enti pubblici locali” e altri che invece condannano questi danneggiamenti contro impianti che servono per prevenire incidenti stradali.