Botte e maltrattamenti sulla moglie: arrestato avvocato

I carabinieri hanno scoperto un quadro familiare fatto di violenza e prevaricazione: l'indagato si trova in carcere

Violenza sulle donne

Violenza sulle donne

Rimini, 7 febbraio 2024 - Botte, strattoni, sputi in faccia. Una storia di violenza e prevaricazione sulle donne simile alle tante che purtroppo si consumano ogni giorno. Questa volta a finire in carcere, con l'accusa pesantissima di maltrattamenti sulla moglie, è stato però un avvocato iscritto al Foro di Rimini.

I carabinieri di Riccione lo hanno accompagnato ai 'Casetti' dando esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Vinicio Cantarini. Domani l'indagato, difeso dall'avvocato Arturo Caiazzo del Foro di Napoli, potrà fornire la propria versione dei fatti nel corso dell'interrogatorio di garanzia.

Schiaffi in faccia, umiliazioni, spintoni e strattoni: sono diversi gli episodi di violenza - fisica, ma anche verbale - che in queste ore sono al vaglio dei carabinieri e della Procura di Rimini. Secondo quanto ricostruito, l'indagato era arrivato al punto di esercitare una forma di controllo ossessiva e asfissiante sulla donna che aveva sposato. Durante le discussioni, il 46enne avrebbe più volte dato in escandescenza, arrivando al punto di mettere le mani addosso alla moglie, accusandola di averlo tradito e coprendola di insulti.