Capodanno da Regina per accogliere il 2024

Cattolica, piazza Roosevelt gremita per il brindisi nella notte di San Silvestro. Ieri bagno di Capodanno per oltre cinquanta coraggiosi

Capodanno da Regina per accogliere il 2024
Capodanno da Regina per accogliere il 2024

Piazza Roosevelt piena di gente, cattolichini e tanti turisti, per salutare il nuovo anno tra musica, balli, brindisi e gli auguri della sindaca Franca Foronchi e degli assessori saliti sul palco ai piedi di Palazzo Mancini per il conto alla rovescia. Ieri oltre 50 persone si sono tuffate nelle acque gelide dell’Adriatico per dare il benvenuto al 2024. Un Capodanno da Regina, nonostante la pioggia, quello che ha animato Cattolica. Protagonisti dello show della notte di San Silvestro i dj e vocalist di Radio Studio Più, i musicisti e cantanti dei Jbees, la nota cover band che ha fatto ballare tutta la piazza al ritmo dei brani più celebri dagli anni Settanta ad oggi. Cinque minuti prima dello scoccare della mezzanotte, sono saliti sul palco la sindaca Foronchi, il vicesindaco Alessandro Belluzzi, gli assessori Claudia Gabellini e Alessandro Uguccioni per un augurio a tutta la città dai microfoni di Walter Massa di Radio Studio Più, in diretta nazionale, prima di scandire gli ultimi dieci secondi del countdown che hanno lasciato alle spalle il 2023. Un appuntamento che oramai è tradizione per Cattolica e che rappresenta anche un bel biglietto da visita per i tanti turisti presenti in città grazie alla quarantina di strutture ricettive aperte (hotel e residence), in prospettiva della stagione prossima.

"Grazie per aver scelto la nostra piazza, siete tantissimi e questa è una festa di comunità con cui abbiamo voluto accogliere i cattolichini e tutti quelli che hanno deciso di trascorrere il Capodanno con noi – ha ribadito la sindaca Foronchi – Due pensieri vi chiedo di condividere con me: uno per chi non è nello stato d’animo per festeggiare, che arrivi un abbraccio grande da parte nostra, con l’augurio che le cose si possano sistemare. L’altro pensiero invece dedichiamolo a chi lavora questa sera, alle forze dell’ordine, ai medici, al personale ospedaliero, a chi sta lavorando per noi nei ristoranti e nelle nostre strutture. Insieme alla mia giunta siamo qui per augurarvi un anno bello e in cui tutti noi possiamo trovare la forza e l’equilibrio per superare quello che la vita ci presenta. Ci auguriamo che sia un anno di pace, ne abbiamo tanto bisogno. Buon 2024 a tutti".

Ieri, grazie alla sezione podistica dell’Atletica ‘75, prima si è tenuta una gara podistica e poi i partecipanti si sono tuffati nelle acque del mare Adriatico (temperatura, 8 gradi). Tutti si augurano sia di buon auspicio.

Luca Pizzagalli