Caprioli aggressivi nel parco pubblico "Evitate di avvicinarli, serve molta attenzione"

I due caprioli avvistati nel parco pubblico lungo il rio Melo possono essere gli stessi avvistati nel 2022. Il WWF dà indicazioni su come comportarsi in loro presenza per evitare spiacevoli episodi.

Caprioli aggressivi nel parco pubblico  "Evitate di avvicinarli, serve molta attenzione"
Caprioli aggressivi nel parco pubblico "Evitate di avvicinarli, serve molta attenzione"

"I due caprioli che i giorni scorsi hanno avuto incontri ravvicinati con persone a spasso nel parco pubblico lungo il rio Melo possono essere gli stessi avvistati nell’agosto 2022". Ne parla Antonio Cianciosi del Wwf che dà indicazioni su come comportarsi in loro presenza per non incorrere in spiacevoli episodi. "Bisogna evitare di avvicinarli, perché questi esemplari pare siano stati in cattività, allevati, per cui nell’uomo possono intravedere un antagonista. Non vanno dunque avvicinati per fare foto, video e selfie, occorre piuttosto evitarli, soprattutto se si è in compagnia di un cane che abbaia, perché così i caprioli vanno sulla difensiva. Se ci si accorge della loro presenza, è bene cambiare strada, è inutile fare gli eroi, cercando di avvicinarli per qualche ragione, perché siamo in presenza di animali schivi, non confidenti". Da qui anche l’invito a segnalarli alle autorità preposte. I caprioli, continua Cianciosi: "sono soliti scendere dall’entroterra di notte, in tarda serata e in prima mattinata, seguono la via del torrente, corridoio per loro naturale, vegetazione e percorso d’acqua per loro costituiscono una protezione. In presenza di caprioli serve accortezza e attenzione".