Dipendente del tribunale aggredito a calci e pugni Scatta la querela

Un dipendente del tribunale di Rimini è stato aggredito fisicamente da un uomo di 27 anni senza fissa dimora. L'intervento della polizia ha bloccato l'aggressore, mentre l'ambulanza ha trasportato il dipendente in Pronto soccorso. La denuncia è stata sporta in Questura.

Dipendente del tribunale  aggredito a calci e pugni  Scatta la querela
Dipendente del tribunale aggredito a calci e pugni Scatta la querela

È successo tutto sotto gli occhi della Giustizia. Ieri, alle 6.30 di mattina, quando un dipendente della Cancelleria del tribunale è stato raggiunto prima di entrare da un uomo di origini magrebine di 27 anni senza fissa dimora, che per futili motivi secondo quanto ricostruito, avrebbe iniziato a prenderlo di mira a parole per poi passare all’aggressione fisica vera e propria. Il dipendente sarebbe stato colpito con calci e pugni dal 27enne prima che una volante della polizia nelle vicinanze del tribunale intervenisse per bloccare la furia dell’aggressore. Sul posto è stato necessario l’intervento anche dell’ambulanza, che ha soccorso il dipendente del tribunale trasportandolo in Pronto soccorso per degli accertamenti. Successivamente, il dipendente della Cancelleria ha sporto denuncia in Questura per lesioni nei confronti del 27enne che si trova a piede libero.