Formula E, Misano scalda i motori: "Stesso indotto della MotoGp"

Modificato il tracciato per l’evento del 13 e 14 aprile che, secondo le stime, ‘muoverà’ 80 milioni di euro

Formula E, Misano scalda i motori: "Stesso indotto della MotoGp"

Ieri, a Misano, si sono riuniti tutti gli ‘attori’ coinvolti nell’organizzazione del gran premio di Formula E, in programma ad. aprile

La Formula E, primo e unico campionato mondiale di monoposto completamente elettriche, approderà a Misano il 13 e 14 aprile: per un weekend la cittadina – e, più in generale, la Riviera – si trasformerà nella prima tappa di un viaggio ad alta velocità verso un futuro all’insegna della mobilità elettrica e della sostenibilità. È lo scenario delineato giovedì sera al ‘Dinner on track’, l’evento che ha riunito gli stakeholder di Formula E a Misano. La serata, orchestrata da Regione Emilia-Romagna, Visit Emilia-Romagna, Motor valley e Misano world circuit, intendeva instaurare una connessione tra i promotori del campionato di Formula E e le realtà imprenditoriali e istituzionali del territorio. Obiettivo? Mettere in evidenza le opportunità che un appuntamento di questo profilo riuscirà a generare, in termini di ricaduta economica e mediatica, sul territorio riminese. Non solo: peculiarità della Formula E è offrire una visione culturale orientata alla sostenibilità. Il campionato mira a trasmettere il brivido delle corse elettriche a quante più persone possibile, rimarcando, così, il ruolo della mobilità ‘green’ nella quotidianità di tutti. Stando alle stime degli organizzatori, l’E-Misano Prix di Formula E ha il potenziale per arrivare, in poco tempo, alle stesse dimensioni della MotoGp: nel 2023 il weekend del motomondiale ha generato, complessivamente, un indotto di 80,256 milioni di euro (dati Trademark Italia e Sigma consulting). Per ogni euro speso per organizzare l’evento, 9,1 ricadono sul territorio: erano 7,1 nel 2015. La caratteristica che accomuna la MotoGp alla Formula E è certamente la numerosità, nonché la rilevanza internazionale, della macchina organizzativa dell’evento: tutto ciò che ruota intorno ai team e allo svolgimento delle gare. Alla MotoGp, l’indotto delle spese degli addetti ai lavori – circa 2.500 – durante la permanenza è stato di oltre 2 milioni di euro. Nel caso della Formula E questo dato si preannuncia superiore.

Tornando alla serata di giovedì, quanto è stato presentato il nuovo layout della pista, erano presenti, fra gli altri, l’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini e l’amministratore delegato di Formula E, Jeff Dodds. Se Corsini ha sottolineato l’importanza di "ospitare in Riviera un evento che promuove la mobilità alternativa", Dodds ha dichiarato di essere ‘entusiasta’ della nuova data di Misano. "Qui si assapora la passione per il motorsport – ha detto – siamo nella Motor Valley, la culla di brand automobilistici che affascinano il mondo".

Maddalena De Franchis