I numeri di Sigep, la fiera più dolce. Oltre 1.200 espositori da 35 Paesi

Il salone della pasticceria e della gelateria di Rimini torna sopra i livelli pre pandemia. Show e affari

I numeri di Sigep, la fiera più dolce. Oltre 1.200 espositori da 35 Paesi
I numeri di Sigep, la fiera più dolce. Oltre 1.200 espositori da 35 Paesi

Il dolce inverno delle fiere a Rimini. Nel mese di gennaio Italian Exhibition Group cala l’asso Sigep: dal 20 al 24 ecco il salone internazionale dedicato a gelateria, pasticceria, panificazione e caffè. Si tratta dell’evento di punta di Ieg, società alla quale fanno capo i quartieri fieristici di Rimini e Vicenza. Una rassegna dalla chiara vocazione internazionale, che quest’anno ‘schiera’ un numero di espositori stranieri tornato ai livelli pre-pandemia. "Tra gli oltre 1.200 brand in fiera – osserva Maurizio Ermeti, presidente di Ieg – la quota estera sfiora il 18% con 35 Paesi presenti, dato che non si registrava dall´edizione del 2020. I più rappresentati sono Germania, Spagna, Francia Belgio e Turchia. Poi collettive da Ecuador, Brasile, Ucraina. E ci sarà la migliore offerta made in Italy".

L’edizione 2024 di Sigep richiamerà a Rimini oltre 500 top buyer da 81 Paesi, in particolare da Stati Uniti, Spagna, Canada, Turchia, Brasile, India, Cina ed Emirati Arabi. A leccarsi i baffi sono anche gli albergatori: grazie alla fiera sono decollate le prenotazioni e il riempimento degli hotel è già all’85%.

Business, ma non solo. Un tratto distintivo di Sigep è il ricco programma di competizioni, di cui 3 internazionali, che vedranno la partecipazione di concorrenti da 25 Paesi. Si parte con la Gelato World Cup: 11 team si sfideranno tra prove di gelateria, pasticceria, cioccolateria, ristorazione e sculture di ghiaccio. Poi la European Challenge, tappa europea del circuito Gelato Festival World Masters 2025 che coinvolge una ventina di gelatieri del vecchio continente, e la Juniores Pastry World Cup, il concorso a squadre che si rivolge ai giovani talenti under 23: il tema di quest’anno è ‘miti e leggende’, 12 le nazioni in gara e una giuria internazionale con presidenti Iginio Massari ed Eugenio Morrone. Presidente del concorso è invece Roberto Rinaldini. Al centro del quartiere fieristico ci sarà la Vision Plaza, il palcoscenico delle nuove tendenze nazionali e internazionali del foodservice dolce, commentate e approfondite dai professionisti del settore.

Da Rimini all’Asia, perché anche nel 2024 (dal 24 al 26 aprile allo Shenzhen convention & exhibition center) ci sarà Sigep China. Ieg fa il bis dopo il successo della prima edizione l’anno scorso, organizzando la rassegna in contemporanea ad Anuga Select China, la principale fiera food della Cina meridionale organizzata da Anuga/Koelnmesse. Ma il 2024 è anche l’anno del lancio di Sigep Asia, in programma a Singapore dal 26 al 28 giugno.