I residenti tornano all’attacco: "L’ex Questura va sgomberata". L’ombra del racket sugli abusivi

Il comitato: "Decine di persone accampate anche in questi giorni nel complesso di via Bassi". Asi, la società proprietaria dell’immobile, farà ricorso alla Corte dei conti contro il Comune.

I residenti tornano all’attacco: "L’ex Questura va sgomberata". L’ombra del racket sugli abusivi
I residenti tornano all’attacco: "L’ex Questura va sgomberata". L’ombra del racket sugli abusivi

La società proprietaria dell’ex Questura lo ha promesso. Entro la fine del mese Asi consegnerà al Comune la nuova proposta di riqualificazione per il ’mostro’ di via Bassi, che prevede "soltanto il supermercato" e le aree accessorie per l’attività. Rinunciando a tutto il resto, ovvero "a case, studentato e a una nuova biblioteca", che erano previsti nell’iniziale progetto, ovvero a "17.600 metri quadrati" di superficie costruita. In attesa del nuovo faccia a faccia tra il Comune e Asi (Ariminum sviluppo immobiliare) la società, annuncia Marco Da Dalto, presenterà anche un ricorso alla Corte dei conti", visto che l’attuale situazione di stallo sta causando gravi danni economici alla proprietà, anche per le spese per la sicurezza dell’immobile, e alla stessa amministrazione.

Il comitato dei residenti ’Basta degrado all’ex Questura’ chiede che venga convocato, al più presto, un nuovo incontro tra amministrazione comunale, Asi e cittadini. E sollecita Asi a presentare il ricorso alla Corte dei conti e il nuovo progetto, per sbloccare finalmente la partita. Da tempo il comitato dei residenti raccoglie firme, per chiedere più sicurezza nell’area. Perché, oltre a dover convivere col degrado all’ex Questura, "nella zona continuano i furti" nelle abitazioni e nei giardini. "Siamo già arrivati a 700 firme – fa il punto Valerio Giunta, uno dei membri del comitato – di cui circa 300 cartacee e oltre 400 online".

Nell’incontro della scorsa settimana con Marco Da Dalto, il responsabile del progetto di riqualificazione dell’ex Questura, il tema della sicurezza è stato (ampiamente) discusso. "Sappiamo che all’interno dell’ex Questura vivono abusivamente anche persone armate e quindi molto pericolose". "Non abbiamo segnalazioni a riguardo – dice Da Dalto – altrimenti avremmo informato immediatamente la polizia". Ma i residenti insistono. Da quanto sostengono, ci sarebbe addirittura una sorta di ’racket’, con alcuni individui che decidono chi può ripararsi nell’ex Questura e chi no. Segnalazioni che sono al vaglio delle forze dell’ordine. È un dato di fatto che l’ex Questura "anche in questi giorni, è abitata abusivamente da tante persone. Basta vedere le scarpe e le coperte stese dalle finestre – insiste il comitato – Chiediamo che si intervenga al più presto". All’ex Questura più volte hanno trovato rifugio spacciatori, ladri e balordi. E lì si riparano anche tanti senzatetto che, altrimenti, vivrebbero in strada.

Manuel Spadazzi