Il giorno della rotatoria. Apre il rondò con via Verenin e partono i lavori al sottopasso

Lunedì sarà inaugurata la nuova circolazione a nord, nell’intersezione con la statale 16. Morolli: "Con il sottovia ciclopedonale collegheremo le case a monte con la zona mare".

Il giorno della rotatoria. Apre il rondò con via Verenin e partono i lavori al sottopasso
Il giorno della rotatoria. Apre il rondò con via Verenin e partono i lavori al sottopasso

Il giorno è arrivato. Lunedì entrerà in funzione la nuova rotatoria sulla statale 16 all’intersezione con via Verenin Grazia. L’incrocio verrà così messo in sicurezza con i flussi di veicoli provenienti da nord e da sud sulla ss16 costretti a rallentare per raffrontare il rondò da cui si potrà imboccare via Verenin che conduce alla zona mare. L’apertura della rotonda consentirà a chi la affronterà di utilizzare da subito la svolta verso mare. E’ prevista anche l’apertura della strada lato monte per accedere alla via Popilia.

L’opera appare completa se si escludono alcuni lavori di finitura che verranno realizzati nelle prossime settimane senza tuttavia portare a limitazioni del traffico. Arrivati a questo punto, il cantiere apre la seconda fase che riguarda il nuovo sottopasso ciclopedonale che collegherà la pista esistente della via Verenin Grazia con la via comunale Del Rivo. In questo modo, verrà connesso l’abitato che si trova a monte della Ss16 con la parte a mare. In questa seconda parte del cantiere la viabilità non subirà interruzioni, ma solo parziali deviazioni del traffico.

Va ricordato lo scopo principale della rotatoria: snellire, fluidificare e mettere in sicurezza l’intersezione che vedeva la pericolosa immissione da e per via Verenin. A conti fatti, l’intervento porta anche un’altra conseguenza. Nella zona infatti è presente un ghetto di case a monte della statale, i cui residenti finora accedevano unicamente alla Ss16 con una strada privata. L’accesso è stato messo in sicurezza con la realizzazione di una nuova strada che si innesta nella rotatoria, che da lunedì potrà essere utilizzata dai residenti. "La rotatoria di via Verenin Grazia, - dice l’assessore al Lavori pubblici Mattia Morolli - come anche le altre importanti opere in costruzione sulla statale, rappresenta l’inserimento di una fondamentale ricucitura urbana. Se infatti la Ss16 resta una lesione del tessuto urbano, che limita fortemente la mobilità sostenibile di collegamento tra le due parti della città, queste opere consentiranno una nuova connessione tra le due parti ed una maggiore vivibilità dei luoghi. La realizzazione del sottopasso inoltre, che collegherà la pista esistente della via Verenin e la via comunale Del Rivo, costituirà una connessione strategica tra la parte a monte e a mare della SS16, incentivando l’uso della mobilità alternativa e garantendo al contempo maggiore sicurezza ai residenti".

a.ol.