L’appello di Forza Italia: "Potenziare la linea ferroviaria Rimini-Bologna"

La deputata Tassinari presenta un’interrogazione al ministro Salvini

L’appello di Forza Italia: "Potenziare la linea ferroviaria Rimini-Bologna"
L’appello di Forza Italia: "Potenziare la linea ferroviaria Rimini-Bologna"

Avvicinare la Romagna a Bologna "via treno". A chiederlo è “RomBo”, il comitato di lavoratori pendolari romagnoli e gli studenti che "lamentano ritardi, soppressioni e treni carichi di passeggeri e un gran numero di studenti universitari nelle ore di punta, lungo le linee Rimini-Bologna via Faenza e Rimini-Bologna via Ravenna". A farsi loro portavoce col ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Matteo Salvini, è Rosaria Tassinari, deputata e presidente del Coordinamento regionale di Forza Italia dell’Emilia Romagna. In una nota spiega infatti di avere presentato "un’interrogazione al ministro delle Infrastrutture e dei trasporti affinché si prendano in considerazione interventi al fine di rafforzare capacità ed efficienza delle linee Rimini-Bologna via Faenza e Rimini-Bologna via Ravenna, anche attraverso un confronto con Trenitalia".

E solleva il caso anche alla luce del bilancio dei primi dieci mesi del 2023, periodo in cui "i passeggeri transitati sulle linee dei treni dell’Emilia-Romagna sono stati oltre 36,5 milioni, con un +22% rispetto al 2022". La deputata Rosaria Tassinari riferisce quindi al ministro anche le motivazioni dei lavoratori pendolari romagnoli riuniti nel comitato. "La linea più problematica è questa: un binario unico con rilevanti criticità – sottolinea ancora la deputata di Forza Italia – A ciò si aggiunge una comunicazione che latita: capita troppo spesso infatti di rimanere fermi nelle varie stazioni senza sapere perché". Per questi motivi "appare chiaro – conclude Rosaria Tassinari – che occorre rafforzare urgentemente capacità ed efficienza delle due linee".