"Luigi Berlati, ancora tu?. Sei passato al nemico"

Santarcangelo, Filippo Sacchetti inaugura la sede del comitato elettorale e attacca il rivale: "La sua metaformosi dal Pd a Fratelli d’Italia è compiuta".

"Luigi Berlati, ancora tu?. Sei passato al nemico"

L’inaugurazione del comitato elettorale di Filippo Sacchetti, candidato del centrosinistra

Lo definisce un luogo che "mette i santarcangiolesi al centro". Un "laboratorio del dialogo, della condivisione di idee e proposte, del confronto". È lo spazio di via Rino Molari 8, dove ieri Filippo Sacchetti, candidato sindaco del centrosinistra a Santarcangelo, ha inaugurato la sua sede elettorale. Presenti poco meno di 200 persone al taglio del nastro, avvenuto al pomeriggio. La sede sarà aperta tutte le mattine a partire da lunedì 8 aprile "perché chiunque possa vedere il programma e i materiali della nostra coalizione, ma anche proporre, suggerire, raccontarci le proprie esigenze e aspettative".

Dal 12 aprile ogni venerdì, giorno di mercato, ci sarà il ’Filo diretto’. Ovvero: tutti potranno incontrare Sacchetti e confrontarsi con lui in prima persona, per portare idee e segnalare problemi di Santarcangelo. Non ci sarà bisogno di prendere appuntamento: Sacchetti sarà a disposizione di chiunque voglia parlare con lui, a partire dalle 11 del mattino di ogni venerdì. Nel quartier generale di Sacchetti in via Molari saranno a disposizione i materiali della coalizione che lo sostiene, formata dal Pd e dalle liste civiche Più Santarcangelo e Pensa - Una mano per Santarcangelo, nonché immagini e video degli interventi fatti in questi anni.

Sacchetti poi non manca di dare una prima stoccata a uno dei suoi avversari: "Il centrodestra potrà (forse) farsi forte dei voti dei partiti nazionali, ma candidando Luigi Berlati non potrà certo dirsi dalla parte di Santarcangelo... Pensavamo che fosse soltanto un vecchio ricordo la sua scelta di cambiare casacca 10 anni fa, mettendo fine anticipatamente alla legislatura. Invece, da candidato sindaco del centrodestra, ci sottolinea che il passaggio da Pd a Fratelli d’Italia è definitivamente avvenuto".