Paura dopo l’attentato a Mosca. Controlli mirati in chiese e moschee . Blindati gli eventi di Pasqua

La Questura ha potenziato le misure di sicurezza dopo le ultime disposizioni del Viminale . Presidiati i luoghi più sensibili, sotto scorta le principali celebrazioni e processioni religiose.

Paura dopo l’attentato a Mosca. Controlli mirati in chiese e moschee . Blindati gli eventi di Pasqua

I controlli alla processione per la domenica delle palme ieri allo stadio

Chiese e moschee presidiate in occasione delle celebrazioni e dei momenti di preghiera. E controlli – anche in borghese – alle processioni e alle più importanti Via crucis che si svolgeranno in questi giorni. Sale anche a Rimini l’allerata dopo l’attentato avvenuto venerdì a Mosca, contro la sala da concerti Crocus, che ha fatto (secondo il bilancio aggiornato dalle autorità russe) almeno 137 morti e oltre 150 feriti. Il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, ha chiesto in queste ore a tutte le prefetture di aumentare i controlli e le attività di prevenzione. Oggi tornerà a riunirsi il comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica, e non si escludono nuovi provvedimenti. Nel frattempo il Viminale ha disposto l’innalzamento di tutte le misure di sicurezza nei luoghi ’sensibili’.

Ecco perché, fin da ieri mattina, la Questura ha organizzato presidi potenziati delle forze dell’ordine in alcune delle processioni e delle celebrazioni per la domenica delle palme. In città decine di poliziotti e carabinieri (anche in borghese) hanno vigilato sulla processione e sulla messa in piazzale del Popolo, allo stadio, così come su altre celebrazioni che si tenevano durante la giornata. In attesa di nuove disposizioni da Rimini, il questore Olimpia Abbate ha predisposto il rafforzamento dei controlli in tutte le principali chiese, sia a Rimini che nel resto della provincia. Potenziata anche l’attività di presidio delle moschee, dove le forze dell’ordine avevano già avviato dall’inizio del ramadan una serie di controlli mirati. Ma il nuovo allarme attentati, dopo quanto avvenuto a Mosca, porterà anche al potenziamento delle misure di sicurezza ai vari eventi di Pasqua.

Massima attenzione e controlli mirati dunque per il torneo di frisbee del Paganello in spiaggia e per tutte le altre principali manifestazioni che si terranno durante il weekend pasquale. La Questura sta predisponendo un piano di controlli rafforzati. E come già avvenuto negli anni passati, Rimini ha chiesto rinforzi al ministero dell’Interno per il ponte di Pasqua.

Manuel Spadazzi