Piano strategico, parte la sfida. Folla al cinema Fulgor per il primo incontro pubblico

Il percorso porterà a definire gli obiettivi da raggiungere entro il 2030 .

Piano strategico, parte la sfida. Folla al cinema Fulgor per il primo incontro pubblico

Maurizio Ermeti e Jamil Sadegholvaad hanno spiegato quali sono gli obiettivi del piano strategico

Dalle idee si passa ai fatti con orizzonte 2030. Del piano strategico, attraverso cui si progetterà il futuro della città, si è parlato ieri davanti a 200 persone che si sono radunate al cinema Fulgor per il primo incontro pubblico sull’argomento. ‘Oggi è domani. Creiamo Futuri Insieme’, il titolo e l’obiettivo dell’appuntamento rivolto alla cittadinanza: dal palco è stato spiegato nel dettaglio come si arriverà alla definizione del Piano di azione strategico che guarda al 2030; la prima tappa di un percorso che durerà oltre un anno e in cui la comunità in tutte le sue espressioni sarà chiamata a dare il proprio contributo nel costruire una consapevolezza collettiva sulle sfide di oggi e di domani.

Il futuro è difficile da prevedere, ma in questo modo la città non si farà trovare impreparata. Le proiezioni per i prossimi anni delineano una serie di importanti sfide che sono alle porte e la difficoltà sta nell’identificare scenari alternativi e costruire su questi azioni e politiche per riuscire a vincere la sfida collettiva e governare l’avvenire.

I cittadini sono e saranno al centro di queste novità, proprio come è stato fatto ieri, in un obiettivo comune. A parlare alla platea di queste tematiche si sono susseguiti il presidente della Fiera di Rimini e della Fondazione Piano strategico, Maurizio Ermeti, e il sindaco Jamil Sadegholvaad. Dopo la presentazione pubblica conclusa ieri, il percorso sul piano strategico prevederà una serie di incontri sulle tematiche di lavoro con relatori nazionali ed internazionali, utili a costruire una consapevolezza sulle sfide a cui il territorio è chiamato. Gli appuntamenti comprenderanno momenti di confronto, workshop e laboratori di co-progettazione, e accompagneranno i cittadini al Piano strategico che sarà pronto nella primavera del 2025.

Federico Tommasini