Pizzicato in sella a una bici rubata. A casa ne aveva altre: denunciato

Un presunto ladro di biciclette a Rimini è stato smascherato grazie alla foto scattata dal legittimo proprietario della bici rubata. La polizia ha trovato diverse biciclette rubate nella sua abitazione e ha emesso una denuncia a piede libero nei suoi confronti.

Pizzicato in sella a una bici rubata. A casa ne aveva altre: denunciato

L’uomo, di origine straniera, è stato pizzicato dagli agenti delle Volanti della questura di Rimini (foto di repertorio Migliorini)

Era il flagello dei ciclisti, specializzato nel fare razzia di biciclette – in alcuni casi anche molto costose – dalle strade di Rimini. Il presunto ladro (il quale momento è accusato solamente di ricettazione e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere) si è però tradito da solo montando sulla sella di una bici rubata che è stata riconosciuta dal suo legittimo proprietario che non ha perso tempo e ha segnalato immediatamente la cosa alle forze dell’ordine. E’ accaduto nei giorni scorsi quando un riminese ha avvicinato alcuni poliziotti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura che stavano svolgendo un servizio di pattuglia. L’uomo ha mostrato agli agenti una foto scattata poco prima con il cellulare di un individuo in sella ad una bicicletta elettrica.

La foto era stata realizzata da un suo amico che aveva immediatamente riconosciuto il mezzo a due ruote che gli era stata portato via qualche tempo prima. Così i poliziotti hanno incominciato a perlustrare la zona fino a quando non si sono imbattuti in uno straniero con addosso gli stessi vestiti del soggetto immortalato nella foto. Lo hanno fermato per identificarlo, ma in quel momento il malvivente ha incominciato a dare segni di nervosismo. Con sé, nascosto nelle tasche dei pantaloni, aveva infatti un cacciavite. In seguito i poliziotti lo hanno accompagnato fino a casa dove è scattata una perquisizione approfondita. Nell’abitazione erano presenti diverse biciclette risultate essere oggetto di furti consumati nelle settimane nelle strade di Rimini. Le biciclette sono state sequestrate e portate in Questura dove possono essere visionate da chi intende reclamarle. Nei confronti dello straniero è invece scattata una denuncia a piede libero.