Salta nudo sull’auto ferma al rosso: arrestato

Riccione, nei guai un 18enne che ha poi preso a calci la carrozzeria. In manette anche due ’contrabbandieri’ di cosmetici a Misano

Salta nudo sull’auto ferma al rosso: arrestato

Il report dell’attività dei carabinieri di Riccione (foto di repertorio)

Una bravata nella notte, è quella che è costata l’arresto a un 18enne straniero che la scorsa notte quasi completamente nudo è salito in piedi sopra al cofano di un’automobile ferma al rosso in centro città a Riccione, per poi cominciare a prendere a calci la carrozzeria del veicolo usato come un piedistallo. Sul posto si sono subito precipitati i carabinieri, ma all’arrivo dei militari della compagnia di Riccione il 18enne avrebbe iniziato a scaldarsi ancora di più cercando in ogni modo di sottrarsi al controllo da parte dei carabinieri, aggredendoli anche con calci e pungi. Il giovane è sato perciò arrestato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità e nei suoi confronti sono stati disposti dal Tribunale gli arresti domiciliari.

Sempre i carabinieri della compagnia di Riccione, questa volta a Misano, hanno fermato due uomini di 28 e 25 anni, originari dell’Est Europa sorpresi mentre a bordo di un’auto percorrevano la Statale. All’esito del controllo i due sono stati trovati in possesso di numerosi prodotti di cosmesi per un valore di oltre mille euro, nascosti dentro una borsa. La merce è poi risultata essere oggetto di un precedente furto e quindi sottoposta a sequestro. I due sono stati così fermati e trasferiti in carcere, prima che il Tribunale, pur convalidando l’arresto ne disponesse la misura cautelare dell’obbligo di firma per entrambi.

Ancora, a Coriano, i carabinieri hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di un 47enne già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova, a seguito di reiterate violazioni delle disposizioni a lui imposte dalla misura originaria emessa dall’autorità giudiziaria di sorveglianza di Bologna.

Non solo arresti. In questi giorni i carabinieri di Riccione hanno anche denunciato in stato di libertà un 18enne per aver cercato di pagare un cocktail in una nota discoteca di Riccione con una banconota falsa da 50 euro. Il giovane è stato però scoperto dal barman che ha avvertito i carabinieri che lo hanno poi perquisito e trovato così in possesso di altre due banconote false, sequestrate. Per quanto invece riguarda i controlli stradali, i carabinieri della compagnia di Riccione su tutto il territorio di competenza in questi giorni hanno sorpreso tre automobilisti alla guida dell’auto in evidente stato di ebbrezza. I soggetti, risultati positivi all’alcoltest sono stati perciò denunciati e le rispettive patenti sospese.