"Siamo al lavoro per gli eventi di Natale"

La commissaria Stentella raccoglie le preoccupazioni degli operatori. Lunedì primo vertice con le categorie. Attesa per la cartolina

"Siamo al lavoro per gli eventi di Natale"
"Siamo al lavoro per gli eventi di Natale"

Sarà ancora Natale, con le luminarie e un palinsesto per intrattenere i turisti. "Ci stiamo lavorando – premette la commissaria Rita Stentella -. Da alcuni giorni abbiamo cominciato a presentare idee. Al momento non anticipo nulla su cosa abbiamo in serbo perché prima andremo a incontrare le realtà della città con cui condividere le proposte". Il momento della verità è atteso per lunedì alle 15 al palazzo del Turismo. La commissaria sarà presente con dirigenti comunali e funzionari del settore turismo. Sono invitate le categorie economiche della città, consorzi e comitati d’area. Prende così corpo l’idea lanciata sul Carlino da Cna e Confcommercio per la costituzione di un tavolo di confronto nell’ottica di porre le basi per prodotti turistici ed eventi quali sono il Natale e Capodanno.

L’invito della commissaria è più di una prova dell’intenzione di procedere con eventi ed iniziative per accendere il mese che va dall’8 dicembre all’Epifania. In precedenza le categorie avevano manifestato tutte le proprie paure sulla possibilità che il Comune commissariato potesse procedere con progetti e finanziamenti che uscissero dalla gestione ordinaria. Il turismo è per sua natura un elemento straordinario, diverso dalla gestione della pubblica istruzione o dei tributi. Tuttavia resta un settore della macchina comunale con un proprio bilancio. Inoltre il prodotto Natale era già inserito nelle azioni e atti di indirizzo dell’amministrazione precedente, anche se non c’erano progetti finanziati. Insomma, a quanto pare i margini per procedere comunque con l’organizzazione di eventi ci sono e la cosa "per noi è molto interessante", ammette Luca Cevoli, direttore di Federalberghi.

Sarà difficile rivedere investimenti milionari come se ne sono fatti negli ultimi anni, ma rispetto alle fosche previsioni che tanti operatori turistici avevano fatto, c’è oggi la certezza che sarà ancora un Natale da presentare ai clienti. Resta da capire come muoversi per promuoverlo. Una prima indicazione arriverà nelle prossime settimane quando si vedrà se l’amministrazione sarà in grado di presentare la ormai famosa cartolina d’agosto agli ospiti della città, per anticipargli la grande festa prevista per la fine dell’anno.

Con un Natale spettacolare si aprono scenari per proporre e realizzare altri eventi in autunno. Poi, nell’eventualità in cui in ottobre il Consiglio di Stato rimandi la città a nuove elezioni da tenersi nel giugno del prossimo anno, il precedente permetterebbe di pensare ad organizzare un palinsesto per la Pasqua così da lanciare la stagione turistica che verrà, in attesa del voto.

Andrea Oliva