Titano verso la convenzione di Basilea

San Marino ha aderito alla Convenzione di Basilea, snellendo le procedure burocratiche ed economiche per l'esportazione dei rifiuti prodotti in territorio. La Convenzione entrerà in vigore il 29 agosto.

Titano verso  la convenzione  di Basilea
Titano verso la convenzione di Basilea

San Marino ha perfezionato l’iter di adesione alla Convenzione di Basilea. La Convenzione entrerà in vigore il prossimo 29 agosto e consentirà di snellire le procedure amministrative per l’esportazione dei rifiuti prodotti in territorio, agevolando così le aziende produttrici che necessitano di conferire i propri rifiuti negli impianti finali in Italia o in altri Paesi europei. Va ricordato che la Repubblica di San Marino gestisce i propri rifiuti in conformità al Regolamento (Ce) sulle spedizioni transfrontaliere di rifiuti e aderendo alla Convezione di Basilea potrà attivare spedizioni di rifiuti verso tutti i Paesi che hanno ratificato tale convenzione, senza la necessità di sottoscrivere accordi specifici con tali Stati. "L’adesione – dice il segretario di Stato al Territorio, Stefano Canti – è un importante obiettivo politico raggiunto. Attraverso l’adesione di San Marino alla Convenzione di Basilea, si otterranno significativi vantaggi a livello di gestione dei rifiuti, sia in termini di snellimento delle procedure burocratiche sia in termini di risparmio economico".