Verona, travolge sulle strisce pedonali una coppia di anziani: rintracciato e denunciato il pirata della strada

Il marito di 76 anni è ricoverato in ortopedia, prognosi di 30 giorni per la moglie di 74 anni. L’investitore non si è fermato ma è stato individuato analizzando le immagini di un video

Rilievi della polizia locale sulle strisce pedonali (foto d'archivio)
Rilievi della polizia locale sulle strisce pedonali (foto d'archivio)

Verona, 4 gennaio 2024 – Rintracciato e denunciato il pirata della strada che ieri sera a Verona ha travolto sulle strisce pedonali una coppia di anziani e poi è fuggito senza prestare soccorso. Gli agenti della Polizia locale di Verona l’hanno individuato grazie ad un video di una dash-cam a bordo di autovettura fornito da un cittadino e poi alle analisi sulle possibili targhe. Si tratta di un 73enne veronese che è stato denunciato alla procura di Verona per omissione di soccorso. Gli è anche stata ritirata la patente, che sarà inviata alla Prefettura e che prevede un periodo di sospensione di almeno due anni, oltre alla contestazione di varie violazioni al codice della strada, tra cui l'omessa precedenza ai pedoni su attraversamento pedonale che prevedono la decurtazione complessiva di diciotto punti.

L’incidente

L’incidente è avvenuto poco prima delle 20 e ha coinvolto una coppia, marito e moglie rispettivamente di 76 e 74 anni, che stava attraversando le strisce pedonali a un incrocio. L’investitore era alla guida di una Renault e dopo aver colpito la coppia è fuggito. A seguito dell'impatto il marito 76enne è stato ricoverato in ortopedia, mentre la donna ha avuto una prognosi di 30 giorni. “Le immagini fornite dal cittadino poi confermate da altre telecamere di videosorveglianza cittadine - dice Luigi Altamura, comandante della Polizia locale di Verona - e il lavoro del personale del servizio informatica e tecnologie del comando che ha incrociato migliaia di numeri e lettere con il modello di auto, sono state strategiche. L'opinione pubblica deve sapere che sulla pirateria stradale l'impegno sarà sempre massimo”. Nel corso del 2023 sono stati 125 i procedimenti a Verona per fuga ed omissione di soccorso, 94 quelli del 2022.