Hashish nascosto nei contatori ai giardini pubblici

Vigili urbani in pattugliamento vedono dei giovani rovistare nel vano dei contatori ai giardini pubblici e poi dileguarsi, approfondiscono il controllo e trovano la droga. Sono due gli involucri di hashish ritrovati nei giorni scorsi dalla polizia locale di Montemarciano ai giardini pubblici. Tutto è iniziato lo scorso giovedì pomeriggio durante un servizio di pattugliamento appiedato: gli agenti hanno notato da lontano alcuni giovani intenti a rovistare nel vano di un contatore dell’acqua, fuori da un’abitazione privata. I giovani si sono poi dileguati e gli agenti della polizia locale arrivati al contatore hanno trovato due involucri di stupefacente, avvolti nella pellicola trasparente da cucina. Avvisato il comandante della polizia Locale e la compagnia carabinieri di Senigallia, sul posto è giunta una pattuglia della stazione carabinieri di Montemarciano che ha sequestrato e analizzato lo stupefacente, risultato essere hashish del peso di 20 grammi. Si consolida così la preziosa collaborazione tra polizia locale e carabinieri. In corso le indagini per dare un’identità a quei ragazzini. Nelle scorse settimane la collaborazione tra polizia locale e polizia di Stato ha portato, grazie alle telecamere installate dal Comune di Montemarciano e gestite proprio dalla polizia locale, all’arresto di una persona trovata con importanti quantità di cocaina ma anche all’identificazione di persone che, responsabili di furti e incidenti stradali, si erano date alla fuga.