Da' in escandescenze al bar e aggredisce due agenti: arrestato 55 jesino

L'uomo, visibilmente ubriaco, ieri pomeriggio ha dato in escandescenze all'interno del comando di piazza Indipendenza. E' stato portato prima in ospedale poi nella ella di sicurezza del commissariato

Gli agenti di polizia locale sul posto

Gli agenti di polizia locale sul posto

Jesi (Ancona), 20 febbraio 2024 - È stato arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate - con la recidiva per avere commesso gli stessi reati nell’ultimo quinquennio - uno jesino di 55 anni protagonista del movimentato pomeriggio di ieri in centro, conclusosi all’interno del comando di polizia locale guidato dal dirigente Cristian Lupidi. L’uomo, in evidente stato di ubriachezza, si era reso protagonista poco prima di un violento alterco con il gestore di un pubblico esercizio dove lo stesso si era recato, nonostante il locale fosse ancora chiuso, pretendendo da bere. Allertati da una dipendente comunale, sono intervenuti prontamente gli agenti della polizia locale per interrompere la colluttazione che ne stava seguendo. Al fine di riportare l’ordine pubblico, l’uomo è stato portato con non poche difficoltà nel vicino comando. Qui, però, opponendosi alle incombenze degli atti dell’ufficio, l’uomo reagiva violentemente prima con minacce gravi, poi colpendo due agenti che cercavano di ammanettarlo. Ripreso il pieno controllo della situazione da parte del personale della polizia locale, l’esagitato è stato prima portato in ospedale per i controlli di rito, poi arrestato e portato nella camera di sicurezza del commissariato dove ha trascorso la nottata. Questa mattina, l’uomo è stato portato dinanzi al Tribunale di Ancona per l’udienza con la quale il giudice ha convalidato l’arresto con l’applicazione della misura cautelare di obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, rinviando il processo a metà aprile. I due agenti, a loro volta, medicati al pronto soccorso, sono stati poi dimessi con prognosi di due settimane ciascuno.