"Un’occasione per far conoscere il territorio"

L'Ulisse Fest ad Ancona è stato un successo, con eventi che hanno celebrato il viaggio e l'ospitalità locale. Guido Guidi, imprenditore alberghiero, ha offerto un'esperienza sensoriale unica, promuovendo il territorio e creando ricordi indelebili per i partecipanti.

"Un’occasione per far conoscere il territorio"

"Un’occasione per far conoscere il territorio"

L’"Ulisse Fest" è stato un successo. La Festa del Viaggio di Lonely Planet, approdata ad Ancona per la sua settima edizione, è stata come un’onda che, per quattro giorni, ha invaso la città nelle sue piazze, nei suoi antichi saloni, nei musei e nei teatri, nell’Arena del mare, portando ovunque la spumeggiante voglia di conoscere e godere del bello. Come tutte le iniziative di successo è il frutto di molto lavoro e di tante persone che hanno speso le loro energie per una città che sia di tutti.

Come Guido Guidi, imprenditore alberghiero titolare della collezione di hotel "The Begin Hotel" che come partner tecnico della rassegna ha voluto offrire agli influencers del settore travel, ai content creator di viaggi e delegazioni di regioni Italiane e straniere partecipanti all’Ulisse Fest, un assaggio dell’ospitalità e accoglienza anconetana portandoli a conoscere Ancona, Portonovo, le bellezze e i prodotti enogastronomici del territorio.

"Viaggio sensoriale alla scoperta dell’Altrove" è stato l’evento che si è tenuto ieri al Seeport di Ancona con un menù dello chef Paolo Antinori di soli ingredienti locali e vini raccontati dai produttori del luogo.

"E’ stato un palcoscenico sensoriale per un evento come questo di Ancona, che ha il viaggio nella sua essenza e lo declina in più sfumature - ha detto Guido Guidi -. Per noi è stato un grande onore, oltre che un dovere che abbiamo come struttura ricettiva, essere interpreti di quello che il territorio circostante può offrire per proporre esperienze memorabili da riportare a casa". Un atto di promozione turistica, un souvenir della Città che sicuramente non sarà dimenticato.

Claudio Desideri