Ritmica, che acrobazie mondiali Sofia Raffaeli conquista l’argento

La ginnasta di Chiaravalle al secondo posto nell’all around individuale. Baldassarri recupera due posizioni

Ritmica, che acrobazie mondiali  Sofia Raffaeli conquista l’argento
Ritmica, che acrobazie mondiali Sofia Raffaeli conquista l’argento

E’ stato un mondiale tra alti e bassi per Sofia Raffaeli che a Valencia, nella finale individuale al concorso generale, pur disputando una prova straordinaria, dopo le difficoltà della fase di qualificazione, ha conquistato la medaglia d’argento e si è laureata vice campionessa mondiale dietro Darja Varfolomeev che in questa competizione è stata insuperabile. Sofia oltre l’argento all’all around ha conquistato altri due argenti (cerchio e palla) e un bronzo con il team italia. Il Vulcano di Fabriano è giunta alle spalle dell’inarrestabile Darja Varfolomeev, ma davanti all’israeliana Daria Atamanov. Ottima anche la gara di Milena Baldassarri, tredicesima ginnasta a livello mondiale. Sofia Raffaeli è stata al comando dalla prima alla terza rotazione di gara e si può dire senza dubbi che l’unica perdita alle clavette della sua gara perfetta le ha strappato dalle mani la riconferma del titolo. Al cerchio mette a segno un vero e proprio capolavoro senza lasciare niente al caso: ogni movimento, ogni ripresa ed espressione l’ha portata al punteggio di 35.500. Alla palla, il pubblico ha assistito in silenzio: il far roteare il mondo tra le due mani e il responso è stato 34.450. Impeccabile nei primi due esercizi, ma la perdita alle clavette, la stessa di qualifica (perfetta esecuzione nel corso di tutto l’esercizio) le ha complicato il cammino verso il mondiale (discreto il punteggio di 32.700). Sofia lotta come una leonessa. Mette tutto quello che ha anche nel nastro e, lancio dopo lancio, arriva il punteggio di 33.050, che la assesta in seconda posizione a vincere l’argento mondiale.

Buona la prova di Milena Baldassarri, scesa in pedana nel Gruppo A disputando una gara stupenda dall’inizio alla fine, migliorandosi rispetto alla qualifica e finendo in 13esima posizione. Al cerchio sulle note de La casa Azul di Mengoni inizia bene e ottiene un buon 31.600. Esercizio super alla palla esibizione perfetta la sua dove ottiene un 32.200 degno di nota. Alle clavette, ottiene un 31.100 complice una lieve sbavatura.

Conclude l’ottima prova al nastro con 30.800. Punteggio finale 125.700. "Sono molto contenta della gara di oggi – ha dichiarato Milena alla fine della sua prova – non tanto per la classifica quanto per aver portato a termine quattro esercizi senza errori ed era quello l’obiettivo: divertirmi e fare bene. Ovviamente, sono contenta anche di aver migliorato la classifica. Rispetto alla qualifica c’è stato un pensiero in meno (quello del pass olimpico, ndr) mi sono voluta godere il pubblico, la pedana e il momento. Qui in Spagna c’è sempre un pubblico molto caloroso ed è sempre bello venire a fare le gare qui, soprattutto un Mondiale; c’è sempre tanta gente che ci vuole bene e ci stima. Sono contenta perché sono l’unica ginnasta che, dal 2017, riesce a fare tutte le finali all-around. Lo ero stata già dall’anno scorso, ma anche quest’anno mi sono riconfermata".

Angelo Campioni