Ascoli, cuore bianconero per Mazzone: emozioni prima del 3-0 contro il Feralpisalò

Famiglia in campo al Del Duca e video sul maxi schermo: "Un uomo di altri tempi ma mai fuori tempo. Grazie di tutto"

Ascoli, 29 agosto 2023 – Serata di grandi emozioni allo stadio Del Duca prima del match tra Ascoli e Feralpisalò. In campo infatti è scesa tutta la famiglia di mister Carletto Mazzone ad una settimana dal funerale dell’indimenticato capitano e allenatore bianconero.

Omaggio a Carlo Mazzone prima della partita
Omaggio a Carlo Mazzone prima della partita

Era stato il figlio Massimo a chiamare a raccolta i tifosi sui social: "Papà al Del Duca ci vuole tutti uniti e forti, come Lui ci ha insegnato! Mi diceva sempre: ’L’Ascoli per me è come un figlio, non dimenticarlo mai!’". E il pubblico del Del Duca non si è fatto certo pregare per ricordarlo e alle ore 20 gli oltre seimila tifosi bianconeri erano già tutti allo stadio per accogliere con un grande abbraccio la famiglia del mister Carletto.

“Vi ringraziamo davvero di cuore – ha detto la nipote Vanessa Lancianese, figlia di Sabrina Mazzone presente sul terreno di gioco assieme al fratello Alessio e alla cugina Iole Mazzone, figlia di Massimo – eravate tantissimi nella Basilica di San Francesco al funerale di nonno e tantissimi in Piazza del Popolo ad osannarlo quando la bara è uscita. Avete trasformato una giornata di lutto, di dolore e di pianto in una giornata di festa e di gioia. Il vostro affetto ce lo porteremo sempre nel cuore. Grazie a tutti".

Poi sul maxischermo dello stadio è stato proiettato un video con alcuni spezzoni delle interviste con le frasi celebri dell’indimenticato Er Magara, come lo chiamano a Roma. "Ogni volta che rientrerò in uno spogliatoio al termine della partita in tutti gli stadi italiani, chiederò cosa ha fatto l’Ascoli perché io sarò sempre un tifoso bianconero ovunque sarò. E ogni volta che l’Ascoli conquisterà qualche successo sarò sempre molto felice perché in realtà sono il tifoso numero uno di questa squadra". In campo anche il patron Massimo Pulcinelli, il presidente Carlo Neri, il sindaco Marco Fioravanti e l’assessore allo sport Nico Stallone.

Il presidente Neri ha consegnato la maglia con il numero 580 che sono le presenze in campo con l’Ascoli da calciatore e da allenatore e 795 che sono le partite di Mazzone in panchina in Serie A. Il sindaco ha consegnato ai nipoti di Carletto Mazzone una targa ricordo con una dedica speciale: "A Carlo Mazzone, uomo di altri tempi, ma mai fuori tempo e a Maria Pia Angelini per aver portato nel cuore di Carlo l’amore di Ascoli".

La prova gagliarda e la vittoria netta per 3-0 contro il Feralpisalò alla fine ha una dedica speciale proprio per Mister Mazzone. Ciao Carlè.