Lauro riparte dal Chieti. Samb costretta a vincere

Oggi al Riviera delle Palme il tecnico torna in panchina dopo la parentesi Alessandrini, probabili novità con il ritorno in campo di alcuni fedelissimi.

Lauro riparte dal Chieti. Samb costretta a vincere

Maurizio Lauro torna in panchina ad appena tre settimane dall’esonero Nel frattempo la situazione della sua Samb è addirittura peggiorata

Proprio alla vigilia della partita di ritorno, oggi Samb e Chieti tornano ad incrociare i tacchetti, stavolta al Riviera, va in archivio l’indagine aperta dalla Procura federale sulla gara di andata, disputata all’Angelini, lo scorso 19 novembre. "Le indagini relative alla gara d’andata Chieti-Samb sono state ufficialmente definite concluse e, allo stato attuale, non sono emerse fattispecie di rilievo disciplinare - scrive in una nota il club rossoblù -. Pertanto, con provvedimento a parte e previa condivisione dello stesso da parte della Procura Generale dello Sport, è stata disposta l’archiviazione del procedimento stesso". Finì 2 a 2 all’andata, con 6 espulsi e scintille tra dirigenti senza dimenticare il calcio dell’ex tecnico teatino Mauro Chianese rifilato ad un tesserato rossoblù. Per la Samb il 31 gennaio scorso erano stati ascoltati il capitano Alex Sirri, il preparatore atletico Paolo Amadio e il team manager Giuseppe Marzetti e l’11 marzo il presidente Vittorio Massi. Ieri l’archiviazione. Oggi le due squadre si ritroveranno faccia a faccia. Le ‘scintille’ sono assicurate anche questa volta, nella speranza scoppino, però, solo a livello agonistico. La gara si prospetta combattuta. La Samb, che ritrova Maurizio Lauro in panchina, ad appena tre settimane dall’esonero, non ha più margine di errore se vuole ancora sperare di recuperare cinque punti sulla capolista Campobasso (oggi di scena a Fossombrone) o quanto meno mantenere il secondo posto in classifica con L’Aquila, oggi ad Avezzano, soltanto un punto dietro. Dall’altra parte, il Chieti sembra in uno stato di grazia, dopo i 5 gol presi a Fano, ha rialzato la testa e inanellato la bellezza di tre successi consecutivi con Pasquale Luiso in panchina, terzo allenatore della stagione. Il Chieti può ancora ambire ai playoff, per la Samb la posta in palio, invece, è molto più alta. Da dove ripartirà Maurizio Lauro lo si scoprirà oggi.

L’allenatore, che ha ripreso in mano la squadra lunedì, ieri, alla vigilia della partita, non ha rilasciato dichiarazioni e la rifinitura si è svolta rigorosamente a porte chiuse. Dunque, le ipotesi: 4-2-3-1 con Coco tra i pali, Sirri a riprendere le redini della difesa, a scapito di Sbardella, e a centrocampo Barberini (ai margini da febbraio) al fianco di Arrigoni, con Cardoni, Fabbrini e Senigagliesi dietro a Martiniello in avanti, oppure un più sicuro e collaudato 4-3-3, lo stesso visto a Piedimonte Matese o con Coco e Sirri a riprendersi la maglia da titolare e magari Barberini a centrocampo. Lauro scoprirà le carte oggi. Sei le giornate ancora da giocare da qui alla fine con il Chieti degli ex Conson e Fall che, oggi, è soltanto il primo ostacolo da superare per la Samb per crederci ancora. A dirigere la gara sarà Fabio Franzo’ di Siracusa.

s. v.