Piunti: "Serve un commissariato di primo livello"

Sicurezza, anche l’ex sindaco per un rinforzo: "D’estate le presenze tripilicano".

Piunti: "Serve un commissariato di primo livello"

L’ex sindaco Pasqualio Piunti

A inizio settimana l’ex sindaco di San Benedetto Pasqualino Piunti, oggi capogruppo di minoranza, ha inoltrato una lettera al presidente del consiglio comunale di San Benedetto, al presidente della VIII commissione sicurezza e alla consigliera Barbara De Ascanis, avente per oggetto la questione della sicurezza. A fine febbraio si era riunita la commissione sicurezza, durante la quale era emersa la necessità di convocare una seduta specifica della stessa invitando a relazionare gli addetti ai lavori, in particolare i sindacati di polizia. Al centro del dibatto la necessità di dotare la città di San Benedetto, oggi con più abitanti di Ascoli e che nei mesi estivi triplica il numero dei residenti, di un commissariato di primo livello. "Si tratta di un percorso che richiede molti passaggi burocratici – scrive nella nota l’ex sindaco Pasqualino Piunti - Invito i destinatari della missiva a convocare quanto prima la commissione sicurezza per procedere alle audizioni e contestualmente alla realizzazione di un piano di lavoro che porti a redigere un documento ufficiale da presentare alle autorità competenti". Va ricordato che Piunti istituì la prima commissione sicurezza subito dopo il suo insediamento a sindaco della città, struttura che è stata poi mantenuta dall’attuale sindaco Antonio Spazzafumo.

Ma. Ie