Martina Colombari dopo la grande paura: "Grazie Riccione, mi hai salvato la vita"

Operata d’urgenza per una peritonite: il racconto dell’odissea. Sui social ha mostrato anche i segni dell’intervento sul corpo. "È tutto nuovo, farà parte di me". L’affetto della sua città.

Riccione, 12 febbraio 2024 – Da trent’anni e più è sulla cresta dell’onda. Perché è brava, perché è bella, perché ha classe. E pensare che tra neanche cinque mesi, il prossimo 10 luglio, Martina Colombari compirà 49 anni. Tutti vissuti all’insegna dello stile: miss Italia a 16 anni e poi nell’olimpo delle top model internazionali dell’epoca. Ha lavorato per Giorgio Armani, Gianni Versace, Blumarine e Roberto Cavalli, solo per fare qualche nome. Poi attrice, poi conduttrice; sempre super, anche nei nuovi ruoli.

In calze anti trombosi e pancera in ospedale
In calze anti trombosi e pancera in ospedale

Ma la prima decade di febbraio è stata la più lunga, la più difficile per Martina, romagnola di Riccione, sempre fedelissima alle sue tradizioni. Forse uno dei periodi più difficili della sua vita.

Era a Riccione, appunto, era passata a trovare i genitori, Delfina e Maurizio, ma all’improvviso è sparita, dai social e da tutto. Cos’era successo? L’ha raccontato lei stessa, qualche giorno fa, su Instagram, canale dove ha oltre un milione di followers. "Buongiorno – ha spiegato da un letto d’ospedale –, se sono sparita in questi giorni è perché sono stata ricoverata, oggi mi dimettono per fortuna. Ho avuto un intervento d’urgenza all’addome. Un po’ un patatrac in peritonite, sono stata ricoverata all’ospedale Ceccarini a Riccione. Ero qui a trovare i miei genitori, sono stati tutti magnifici, tutto lo staff del dottor Lucchi, le oss e le infermiere. Mi hanno curata, e mi hanno salvata. Adesso piano piano mi riprenderò".

Martina Colombari ha aggiornato sempre i fan sui social sulle sue condizioni di salute, anche attraverso foto e video. Dai primi pasti un po’ normali alla foto nella quale compare in calze antitrombosi e pancera, ma sempre con il sorriso. "Non avendo mai subito un intervento chirurgico serio, non ho avuto precedenti esperienze di recupero fisico – ha scritto –. Quindi questo è tutto nuovo per me. Anche questo momento diventerà parte di me, sarà un ricordo di vecchi dolori e nuove vittorie. Si uniranno a tutte le altre esperienze e ‘incisioni’ sul mio corpo e sulla mia mente, sia visibili che invisibili, diventeranno parte del mio viaggio".

Un sospiro di sollievo per i tanti fan preoccupati per le condizioni della Colombari, che una volta dimessa dall’ospedale ha approfittato dei giorni nella sua Riccione per passare del tempo con la famiglia. Tutto all’insegna della privacy, con la sua città di nascita e del cuore che in qualche modo l’ha protetta e difesa. Neppure un’immagine. È sempre stata Martina Colombari a raccontare il suo ‘viaggio’ romagnolo un po’ particolare. "Antiche tradizioni popolari – aveva detto l’attrice in un messaggio video –, convalescenza riccionese con tagliolini con pomodoro, basilico e formaggio di fossa". Non c’è traccia social del marito Alessandro Costacurta e del figlio Achille, con cui ha condiviso l’esperienza di Pechino Express. Ma c’erano al suo fianco in questo momento delicato.

Anche la sindaca di Riccione, Daniela Angelini, ha voluto salutare la concittadina illustre. "Un grandissimo abbraccio e tantissimi auguri di pronta guarigione a Martina Colombari. È quando stiamo male e a maggior ragione quando ci troviamo in condizione di urgenza, che abbiamo bisogno di professionisti esperti e di personale sanitario qualificato e umano, e di sentirci a casa – ha detto –. Mi fa molto piacere che Martina possa testimoniare di essere stata salvata, curata e coccolata nel nostro ospedale".

Per raccontare l’ancora giovane vita di Martina Colombari servirebbe un libro. Detto di Miss Italia (fu tra le prime nove più giovani elette dal 1947 al 2001, ultimo anno in cui le miss potevano iscriversi al concorso minorenni), il suo curriculum è lungo e prestigioso. Attrice e conduttrice, certo; ma anche molto altro: moglie e madre, ad esempio. E a proposito di amore, la sua prima storia importante fu con con un certo Alberto Tomba, dal 1991 al 1995. Poi il matrimonio con il calciatore Alessandro Billy Costacurta, datato 2004.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro