Maxi traffico di cocaina dal Sudamerica: 15 condanne a Bologna

Pene da 4 a 12 anni, nel marzo 2023 furono 21 gli arresti. La droga arrivava da Santo Domingo e poi da qui smerciata in tutta Italia

Bologna, 30 gennaio 2024 – Una gigantesca operazione anti droga che, a marzo scorso, portò all’arresto di 21 persone che oggi arriva a una sua prima conclusione giudiziaria con 15 condanne (da 2 a 12 anni di pena) e 2 assoluzioni. 

Il processo, svolto con il rito abbreviato, ha riguardato la maggior parte delle persone allora arrestate dalla Dda con l’accusa di import di grandi quantità di cocaina. Un'altra persona ha patteggiato la sua pena, mentre altre tre saranno giudicate con il rito ordinario.

L'inchiesta durò circa un anno, basandosi anche su varie intercettazioni, e culminò con il sequestro di oltre 750 chili di cocaina. Parte della droga venne trovata in un garage a Bologna, ma altra era stoccata a Monte San Pietro in tre ulteriori depositi tra Veneto, Liguria e Toscana.

Per gli inquirenti, la cocaina arrivava in Italia dal Sudamerica, in particolare da Santo Domingo a bordo di navi container, poi giungeva su ruote a Bologna e in particolare nel deposito di Monte San Pietro. Da qui veniva poi ridistribuita tra le piazze di spaccio di tutta Italia in tempi record.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro