Bologna Città 30, la bacchettata di Ascom: "Troppe liti, città spaccata in due"

Il direttore Tonelli: "Il tema della sicurezza stradale c’è, ma bisogna tutelare la mobilità cittadina"

Nuovi limiti, la bacchettata di Ascom: "Troppe liti, città spaccata in due"

Nuovi limiti, la bacchettata di Ascom: "Troppe liti, città spaccata in due"

Bologna, 18 gennaio 2024 – La Città 30 "ha spaccato la città in due" a causa di una "polemica eccessiva", e questo è "un peccato". Parole del direttore di Ascom, Giancarlo Tonelli, intervenuto ieri sul nuovo assetto della mobilità cittadina che ha introdotto il nuovo limite dei 30 km/h in varie strade della città creando non poche polemiche. Un tema caldo che sta coinvolgendo. "Credo sia corretto rispettare le indicazioni dell’amministrazione – ha chiarito Tonelli –, tuttavia abbiamo colto in questi giorni una polemica eccessiva, questa è una politica che ha spaccato la città in due, penso che questo sia un grosso peccato".

Bologna città 30: siete d’accordo? / VOTA IL SONDAGGIO

Il direttore Ascom ha dichiarato di aver ricevuto lamentele da parte di dipendenti che hanno faticato ad arrivare puntuali sul posto di lavoro, utilizzando sia mezzi pubblici sia propri, e di aver riscontrato disappunto tra alcuni associati. "Inoltre, la preoccupazione maggiore che ho percepito anche dai cittadini è quella di non riuscire ad essere attenti alla guida, e di creare di conseguenza incidenti, proprio perché costretti a guidare controllando di star rispettando correttamente il limite" ha spiegato Giancarlo Tonelli.

L’appello che il direttore Ascom ha lanciato all’amministrazione è quindi di lavorare per garantire maggiore tranquillità in questo senso: "Comprendo che a Bologna, e in generale in città metropolitana, ci sia un problema di sicurezza stradale, d’altra parte però ritengo necessario creare le condizioni affinché le persone si possano muovere in serenità. Occorrerebbero meno multe – ha concluso –, e più buonsenso da parte di tutti".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro