La non-risposta di Thiago Motta a una domanda sul rigore negato al Bologna

In poche ore è diventato virale sul web il video del tecnico rossoblù, rimasto per 15 secondi in un silenzio molto eloquente

Bologna, 28 agosto 2023 - Quando si dice 'a intenditor poche parole'... Ci ha messo solamente poche ore a diventare virale sulla rete, rimbalzato da un social all'altro, il video della non-risposta di Thiago Motta, nel post-partita di Juventus-Bologna, ai colleghi di Dazn.

Approfondisci:

Rigore non dato al Bologna, si scatenano i meme: Di Bello fa la foto in posa insieme alla Juventus

Rigore non dato al Bologna, si scatenano i meme: Di Bello fa la foto in posa insieme alla Juventus
L'espressione di Thiago Motta
L'espressione di Thiago Motta

All'emittente televisiva il tecnico dei rossoblù è rimasto infatti in silenzio per circa quindici secondi, dopo che, testualmente, gli è stato chiesto se "Si può ridurre tutto a un episodio fondamentale, all'interno della partita, nonostante una grande gara del Bologna".

Thiago, a precisa domanda, non ha aperto bocca, comunicando col viso e soprattutto con gli occhi e lasciando intendere che sì, il fulcro della gara pareggiata dai suoi per 1 a 1, è riducibile al contatto falloso, ma non fischiato, tra Iling Junior e Ndoye, che avrebbe potuto portare i suoi sul 2 a 0 e lasciare la Juventus in dieci uomini. Un Thiago che, anche in sala stampa, ha preferito glissare sull'argomento, concentrandosi e autocriticandosi per il giallo preso nell'occasione. Il video dell'intervista, tra le altre cose, è stato anche ripostato da Alessandro Canovi, procuratore di Thiago, che aggiunge al post un emblematico "Il silenzio".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro