Campionato Europeo di trotto 2023: gran festa a Cesena con le madrine e i fuochi d’artificio

Cancelli aperti dalle 18, si comincia alle 19 con l’omaggio a Roberto Andreghetti. Dieci corse più l’eventuale ‘Bella di mezzanotte’

Campionato europeo di trotto 2023: gran finale a Cesena

RAVAGLIA 03/09/22 CESENA IPPODROMO CAMPIONATO EUROPEO COKSTILE E VINCENZO PISCUOLGLIO DELL'ANNUNZIATA VINCONO LA BELLA - L'ARRIVO

Cesena, 1 settembre 2023 – Domani, sabato, l’Ippodromo del Savio si vestirà a festa con il giallo Orogel per l’89esima edizione del Campionato Europeo di Trotto. L’evento concluderà la stagione estiva delle corse al trotto a Cesena. La lunga serata inizierà alle 19, col sole ancora alto, con l’omaggio a Roberto Andreghetti, top driver romagnolo che l’Europeo lo ha vinto due volte con Mack Grace Sm nel 2012 e 2013, spentosi a 61 anni il 13 luglio scorso nella casa dove aveva deciso di vivere sulle colline di San Vittore. Nella galleria sotto la tribuna sarà installata una gigantografia che lo ritrae al momento della vittoria del 2013; una tributo analogo a quello che c’è all’ippodromo Agnano di Napoli dove Andreghetti vinse per quattro volte consecutive (unico nella storia) il Gran Premio Lotteria. Subito dopo inizierà la musica con il Manuela Evelyn Quartet e gli artisti di Somantica Eventi.

Le corse (ce ne saranno dieci, più l’eventuale ‘bella di mezzanotte’) inizieranno alle 19.45. Le due prove del Campionato Europeo saranno la quinta e l’ottava corsa, alle 21.30 e alle 22.50, con la consueta formula che vede i 12 cavalli schierati su due file con i numeri invertiti fra la prima e la seconda prova, in modo che ogni cavallo partirà una volta in prima fila e una in seconda fila.

Ci sono due cavalli in primo piano, Vernissage Grif con Alessandro Gocciadoro e Zacon Gio con Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata, ma nessuno dei cavalli partecipanti sarà tagliato fuori a priori. Una menzione particolare merita Zola Key, cavallo svedese di proprietà della scuderia Quiriniana di Correggio (Reggio Emilia) che si allena a Modena con Diego Dallolio e sarà guidato da Sandro Miraglia: dal Modenese e dal Reggiano arriveranno decine di appassionati per fare il tifo per questo cavallo che sta progredendo di corsa in corsa e nella prima prova è stato favorito con l’estrazione del numero 1.

Come ogni anno c’era attesa per la rivelazione del nome delle madrine: saranno le affascinanti Matilde Brandi e Helena Prestes che saranno intervistate da Federica Mosconi di Teleromagna.

Un momento particolare ci sarà dopo la quarta corsa, quando il baritono Raffaello Bellavista intonerà ‘Romagna Mia’, ed è facile ipotizzare che alla sua voce si unirà il coro di tutto il pubblico ricordando l’alluvione di metà maggio che tanti danni ha fatto anche all’ippodromo. In tema romagnolo va citata la presentazione della borsa di studio di Romagna Iniziative intitolata a Ivano Marescotti per il corso 2024 dell’Accademia teatrale fondata dall’attore di Bagnacavallo.

La serata sarà conclusa dallo spettacolo dei fuochi d’artificio che ogni anno suggellano la fine della stagione delle notturne di trotto al Savio.

L’ingresso all’ippodromo sarà a pagamento: due euro per chi entra prima delle ore 20 e cinque euro dopo le 20; ingresso gratuito per gli under 18.