L’elogio di mister Toscano: "Prestazione strepitosa"

Il tecnico: "Loro hanno confermato di essere i più forti fra chi lotta per salvarsi e i miei sono stati bravi tutti, dando ritmo costante alla manovra".

L’elogio di mister Toscano: "Prestazione strepitosa"

L’elogio di mister Toscano: "Prestazione strepitosa"

Il Cesena supera l’ostico Sestri Levante, conquista la vittoria numero 21 in stagione (su 27 gare disputate), centra una striscia di sei vittorie di fila per la terza volta in questo torneo e soprattutto riporta a 12 le lunghezze di distanza sulla Torres, seconda in classifica: oggi sono più i punti di vantaggio rispetto alle 11 giornate che mancano alla fine del campionato.

Domenico Toscano alla vigilia l’aveva detto - "Il Sestri Levante è la squadra migliore fra quelle che devono salvarsi" - e la sfida del Silvio Piola di Vercelli non ha fatto altro che confermare l’idea del tecnico bianconero, proprio per questo particolarmente soddisfatto per il successo ottenuto dai suoi ragazzi: "I ragazzi sono stati bravi, anche quelli che sono subentrati, tutti dal primo all’ultimo e questo perché ho un gruppo di giocatori straordinario che ogni giorno vogliono crescere e vogliono migliorare. Fossimo stati un po’ più cinici ed un po’ più precisi avremmo potuto chiuderla già nel primo tempo, invece dopo il gol per 10 minuti circa ci siamo abbassati e sull’azione del loro pareggio siamo stati troppo molli".

Nell’intervallo Toscano non ha urlato o sbraitato, ma ha detto solo questo ai suoi ragazzi: "Ora torniamo in campo, spingiamo e giochiamo come se fossimo ancora sullo 0-0. Mi hanno ascoltato, abbiamo dato ritmo costante alla nostra azione e tutti sono stati davvero molto bravi. È molto bello – sottolinea l’allenatore – sapere di poter contare veramente su tutti i giocatori e questo perché sono ragazzi che non smettono mai di crescere e di migliorare come gruppo, come squadra, e anche come persone". Bravi i titolari, ma anche chi è entrato dalla panchina non ha fatto rimpiangere chi ha sostituito: "Ciofi dopo tre mesi ha rivisto la luce, si stava allenando bene ed è stato positivo il fatto che sia rientrato dopo l’infortunio, ma anche Kargbo, gol a parte, è entrato benissimo, così come Silvestri e Varone che hanno dato un impatto fisico ed equilibrio, così come lo stesso Francesconi. Il bello è che questi ragazzi vogliono crescere sempre, ogni giorno, sempre, è questo il loro ed il nostro segreto".

Altro grande protagonista è stato ‘Ciccio’ De Rose che in occasione del primo gol ha ‘seminato’ quattro avversari e servito a Shpendi una palla d’oro dopo un bel velo di Corazza: "Stavo bene, volevo tornare e dare una mano ai miei compagni. Noi siamo un gruppo super, cerchiamo di fare sempre meglio, di essere sempre sul pezzo, di allenarci sempre al meglio perché tutti al Cesena sono importanti, anche quelli che giocano meno, perché in allenamento ci aiutano a dare sempre il massimo. Grazie ai nostri tifosi che vogliamo rendere orgogliosi di quello che stiamo facendo e che ci seguono sempre ovunque, sono impagabili".

Stefano Benzoni