Festa di Natale del Coordinamento. Squadra, staff e 400 fedelissimi. Una serata ideale per stare insieme

Bella riunione in occasione della ’Notte Bianconera’, evento a cui hanno partecipato 11 club oltre che giocatori bianconeri.

Squadra, staff e 400 fedelissimi. Una serata ideale per stare insieme
Squadra, staff e 400 fedelissimi. Una serata ideale per stare insieme

E’ una delle parti più belle della lunga storia d’amore tra una città e la sua squadra di calcio. Quando c’è una festa, quando i giocatori alzano i calici insieme ai loro tifosi e ci si scambiano gli auguri: di Natale e di buon 2024, con l’auspicio che l’anno che verrà possa essere migliore di quello che sta finendo.

Con questo spirito ieri sera oltre 400 fedelissimi con il Cavalluccio nel cuore si sono dati appuntamento a Cesena Fiera per partecipare alla ’Notte Bianconera’, l’evento organizzato dal Centro Coordinamento, che ha visto la partecipazione di 11 club, con l’ultimo arrivato, quello del ‘Conte’, dedicato a Beppe De Feudis e con base a Bertinoro. Mattatore della serata è stato Daniele Magnani, che ha coinvolto tutti tra giochi e canti (qui a fianco mister Toscano).

E’ stata la prima festa con una donna al timone del Coordinamento: Monia Gasperoni è stata premiata in segno di benvenuto al vertice di una realtà che conosce a menadito da anni. Un riconoscimento è andato anche a Omar Galassi, suo predecessore. Ieri i gruppi della Mare hanno annunciato che seguiranno la squadra (a destra Donnarumma, Ciofi, Bumbu e Shpendi) a Recanti ma, contestando l’obbligo di accedere agli spalti con la fidelity card istituito per l’occasione, resteranno fuori chiedendo alla squadra di vincere anche per loro. "Se il Cesena giocherà – si legge nelle loro nota – noi ci saremo. O per lo meno nei paraggi resteremo".

Luca Ravaglia

Continua a leggere tutte le notizie di sport su