Sinner, una racchetta all’asta per aiutare un bimbo malato

Il campione del tennis donerà la sua racchetta per un fine nobile: il bimbo piacentino di 5 anni è affetto dalla rara sindrome di Gillespie, che colpisce solo 30 persone nel mondo

Piacenza, 29 novembre 2023 – Un dritto per la beneficenza. Una racchetta di Jannik Sinner sarà messa all'asta nei prossimi giorni e il ricavato andrà a un bimbo piacentino di 5 anni affetto da una rara malattia.

Una racchetta di Jannick Sinner sarà messa all'asta per aiutare un bimbo piacentino affetto da una malattia rara
Una racchetta di Jannick Sinner sarà messa all'asta per aiutare un bimbo piacentino affetto da una malattia rara

E' questa la partita fondamentale a cui ha deciso di partecipare il fresco vincitore di Coppa Davis e finalista delle Atp Finals, dicendosi ben felice di donare la propria racchetta per una causa così nobile. L'iniziativa solidale è stata ideata dalla parrocchia di Ghiffa, nel Verbanese, luogo in cui risiede anche la famiglia paterna del piccolo, insieme all'associazione Kenzio Bellotti di Omegna, che già in passato aveva collaborato con il tennista.

La sindrome di Gillespie

Il piccolo, nato a Piacenza, è affetto dalla sindrome di Gillespie, rara malattia neurologica, di cui sono affette circa 30 persone in tutto il mondo. Ha bisogno di assistenza continuativa e terapie riabilitative ed è anche per questo che è stata avviata il mese scorso una raccolta fondi sul portale GoFundMe. Attualmente non esistono farmaci per curare il bambino, anche se la fiamma della speranza non si è ancora spenta per tutta. "Ci è stata rivelata recentemente la scoperta di una piccola molecola - spiegano i genitori - che potrebbe migliorare migliorare il funzionamento dell'ITPR1 e permettergli di fare cose che oggi per lui sono quasi impossibili. Ci siamo subito prestati alla ricerca e abbiamo donato, per cominciare, il nostro sangue oltre che promosso una raccolta fondi". Stavolta con anche il prezioso aiuto di Sinner.