Fermana ko nel derby. Altra occasione persa

La Vis Pesaro vince lo scontro salvezza espugnando il ’Recchioni’ e lasciando i canarini in fondo alla classifica. La difesa sbanda e l’attacco non punge.

Fermana ko nel derby. Altra occasione persa
Fermana ko nel derby. Altra occasione persa

FERMANA

0

VIS PESARO

2

FERMANA (4-3-3): Furlanetto; Eleuteri, Fort, De Santis, Pistolesi; Fontana (dal 27’ pt Gianelli), Giandonato (dal 16’ st Niang), Misuraca; Semprini (dal 16’ st Giovinco), Petrelli (dal 16’ st Sorrentino), Petrungaro (dal 31’ st Paponi). A disposizione: Borghetto, Mancini, Paponi, Bonfigli, Santi, Condello, Marcandella, Locanto, Carosso. Allenatore: Stefano Protti.

VIS PESARO (4-3-1-2): Neri F.; Mattioli, Rossoni, Zagnoni, Neri G.M.; Di Paola, Iervolino, Rossetti (dal 33’ st Da Pozzo); Pucciarelli (dal 25’ st Nina); Nicastro, Karlsson (dal 43’ pt Molina). A disposizione: Mariani, Polverino, Pecile, Ceccacci, Obi, Peixoto, Loru, Mamona, Valdifiori, Gulli, Castigliani, Kemayou. Allenatore: Francesco Renzoni.

Arbitro: Michele Delrio di Reggio Emilia

Marcatori: 15’ pt Karlsson, 48’ pt Karlsson

Note: espulso Iervolino per la Vis Pesaro e Pistolesi per la Fermana; ammoniti Neri G.M. e Di Paola per la Vis Pesaro; Giandonato per la Fermana; 2-5 corner, 5-1 fuorigioco; 3’ pt 5’ st recupero.

La Vis Pesaro espugna il Recchioni due a zero e si prende il derby contro la Fermana grazie alla doppietta decisiva di Karlsson. Assenze pesanti tra i padroni di casa: oltre a Spedalieri, devono fare a meno anche di Scorza: forfait all’ultimo secondo del centrocampista per un fastidio al polpaccio. All’11esimo occasione per la Vis con il pallone messo in mezzo per Di Paola sul secondo palo. Il biancorosso per un soffio non ci arriva. Un minuto dopo Karlsson a porta libera sugli sviluppi di una punizione si divora il gol del vantaggio. L’islandese si rifà poco dopo: disastro difensivo della Fermana con De Santis e Fort che bucano l’intervento su una palla sporca, Karlsson si invola da solo verso Furlanetto e non sbaglia. Da lì la Fermana non riesce a reagire, manovra confusionaria e Vis Pesaro che continua ad avere il pallino del gioco. Piove sul bagnato per i gialloblù che vedono uscire per infortunio anche Fontana. I ragazzi di Protti si fanno vedere in avanti al 32esimo con il traversone di Pistolesi dalla sinistra, bravo Neri ad anticipare Semprini. Sul finale di primo tempo occasionissima per la Fermana con un cross al bacio di Eleuteri per la testa di Petrelli che a un metro dalla porta non riesce a inquadrare la porta.

Nel recupero, la grande chance è per la Vis: Nicastro, su cross di Karlsson dalla sinistra, la mette fuori da due passi. Il raddoppio arriva un minuto dopo e ancora una volta per un mal posizionamento della difesa ancora a favore di Karlsson. Lancio lungo che sorpassa Fort, l’islandese si invola di nuovo verso la porta tutto solo e la mette dentro. Lo spartito non cambia nelle prime battute del secondo tempo. Pucciarelli sugli sviluppi di un corner si fa pericoloso, Furlanetto è bravo a respingere con un bell’intervento. Poco dopo anche Nicastro ha una grande occasione, ma la mette fuori. Al 66esimo ancora Karlsson ha l’occasione per il colpo del k.o. ma la spara alta da dentro l’area. Dopo il secondo giallo di Iervolino, la Fermana riusce a riprendere il pallino del gioco senza però creare grandi occasioni. Si fa vedere da Neri con un tiro smorzato di Giovinco. La partita scivola verso la fine in favore dei pesaresi con l’espulsione di Pistolesi nel recupero. I canarini perdono il derby e falliscono l’aggancio all’Olbia. Una serata da dimenticare in fretta.

Filippo Rocchi