Alcol a minori e dopo le 24: chiusi tre ‘minimarket’

Sospensione dell’attività da 21 giorni a 3 mesi in via Cortevecchia, via Bologna e via Palestro

Immagine di repertorio (PressPhoto)

PRESSPHOTO Firenze, minimarket vendita alcolici di notte

Ferrara, 16 dicembre 2015 - Pugno duro della Prefettura contro alcuni ‘minimarket’ pachistani, incappati in una serie di sanzioni per aver venduto bevande alcoliche dopo la mezzanotte, e addirittura per averle vendute a minori.

Tre esercizi dovranno tenere chiuse le saracinesche, a seguito del provvedimento adottato ieri dal prefetto Michele Tortora e nel corso della giornata notificato agli esercenti: due locali, uno in via Cortevecchia e l’altro in via Bologna, dovranno essere chiusi per ventuno giorni. A loro carico il provvedimento è stato adottato poiché a più riprese, e con sanzioni in ogni caso di alcune migliaia di euro, avevano venduto bevande alcoliche dopo la mezzanotte.

Ai controlli ed alle multe della Polizia Municipale si sono aggiunte, in un’azione sinergica, le verifiche condotte anche dalla Polizia. Il risultato è lo stop forzato alla licenza di vendita, e la chiusura dell’esercizio.

Chiusura che sarà di addirittura tre mesi per un altro ‘minimarket’, situato in questo caso in via Palestro ed in prossimità di piazza Ariostea; in questo caso, a far scattare il drastico provvedimento, è la vendita di alcolici a minori di 18 anni. Come per gli altri esercizi, non si sarebbe trattato di una violazione isolata; gli accertamenti sono stati condotti sia dalla Polizia Commerciale che dalla Polizia di Stato, sulla scorta delle multe (anche in questo caso molto salate) che i vigili urbani avevano elevato al gestore.

Ma proprio il fatto che la violazione è stata reiterata, si legge in una nota della Prefettura, ha determinato anche la sanzione accessoria della sospensione dell’attività. Il provvedimento è stato assunto d’intesa con il Comune: «I controlli efficaci delle forze dell’ordine – commenta l’assessore alla Sicurezza Aldo Modonesi –, e magari anche le nostre ordinanze anti alcol, stanno dando risultati significativi». Per gli esercenti dei ‘minimarket’, una stangata pesante visto che la chiusura dell’attività cade proprio durante il periodo delle festività natalizie. Nessuno dei tre potrà infatti essere aperto nella serata di San Silvestro.