Benedetto si racconta. Mostra per i 60 anni

Cento, inaugurata ieri a palazzo del Governatore l’esposizione che ripercorre i sei decenni della squadra di basket.

Benedetto si racconta. Mostra per i 60 anni

Uno dei pannelli realizzati nell’ambito della mostra in sala Zarri e sotto i portici di piazza Guercino dedicata ai sessant’anni della Benedetto XIV

CENTO

Una location prestigiosa, quella della Sala Zarri del Palazzo del Governatore, ha fatto da teatro per la presentazione della mostra fotografica dedicata alla storia della Benedetto XIV. La mostra, che fa parte del Mese Benedetto, la rassegna che celebra i 60 anni della società biancorossa, è stata quindi ufficialmente svelata al pubblico nella serata di venerdì scorso, di fronte a una platea di appassionati tifosi ma anche di istituzioni locali. Hanno infatti recuperato materiale fotografico di tutta la storia della Benedetto XIV , dalla benedizione del campo da gioco di San Biagio fino alla finale di Coppa Italia dello scorso anno. Parte integrante della mostra fotografica è una vera e propria installazione "interattiva": i pannelli, infatti, sono stati posizionati sotto il portico di Piazza Guercino, dove tifosi, appassionati, curiosi e anche semplici passanti potranno ammirare gli scatti selezionati e vivere, attraverso le immagini, sei decenni di storia biancorossa. Non solo, un pannello è stato anche posizionato all’interno della Baltur Arena e lasciato libero: chiunque abbia, infatti, un ricordo legato alla Benedetto XIV è invitato, se vorrà, ad unirlo agli altri, a dimostrazione di quanto stretto sia il legame tra squadra, città e, soprattutto, cittadinanza. "Il cuore e l’anima di 60 anni di passione siete voi che giornalmente dedicate i vostri pensieri alla Benedetto XIV e che la domenica assiepate gli spalti per sostenere la squadra – dicono dal team – portate dunque con voi una foto e condividete con noi in pezzo della vostra storia al fianco della Benedetto, esponendola nel pannello dedicato così che potrà essere ampliato". La mostra fotografica rimane allestita per tutto il Mese Benedetto, fino al 15 aprile, sotto il portico di Piazza Guercino e sarà liberamente visitabile in qualsiasi momento.