Gioco d’azzardo, il dibattito

Lo spettacolo teatrale "All'alba vincerò" sensibilizza sulla dipendenza dal gioco d'azzardo patologico, promuovendo la consapevolezza e la prevenzione. Interpretato da Maria Antonietta Centoducati e Gianni Binelli, offre storie vere per informare il pubblico. Ingresso libero.

Gioco d’azzardo, il dibattito
Gioco d’azzardo, il dibattito

Sensibilizzare e aumentare la consapevolezza dell’intera cittadinanza sui rischi legati alla dipendenza dal gioco d’azzardo patologico, un tema complesso e di forte impatto sociale, che si inserisce all’interno del programma di prevenzione e contrasto al gioco d’azzardo patologico promosso dall’Azienda USL di Ferrara.

E’ "All’alba vincerò", uno spettacolo teatrale che si terrà questa sera alle 20.30 a Santa Maria Codifiume, nel Centro La Confina, in via Fascinata 20.

Lo spettacolo teatrale è interpretato da Maria Antonietta Centoducati e Gianni Binelli, e musicato dal Maestro Ovidio Bigi, e ha lo scopo di divulgare informazioni sul tema della dipendenza da gioco d’azzardo attraverso brevi dialoghi e monologhi tratti da storie vere.

La rappresentazione racconta il dramma del gioco d’azzardo patologico, una vera e propria malattia che rende incapaci di resistere all’impulso del gioco e fare scommesse in denaro e beni.

Lo spettacolo, adatto a un pubblico di adulti e giovani adulti, è a ingresso libero e gratuito.