La viabilità del futuro. Il punto con la Regione: "In A13 lavori dal 2025. Più sicurezza sulla Romea"

L’assessore Corsini ha illustrato i progetti alla Consulta provinciale dell’economia "Sull’Adriatica nuovo collegamento con Ravenna tra Argenta e Ponte Bastia. Cispadana, cantieri entro l’anno prossimo. Terza corsia autostrada, ecco il piano".

La viabilità del futuro. Il punto con la Regione: "In A13 lavori dal 2025. Più sicurezza sulla Romea"

L’assessore Andrea Corsini ha partecipato alla riunione della Consulta provinciale dell’economia e lavoro convocata dal presidente della Provincia, Gianni Michele Padovani

"Stiamo investendo e investiremo nel ferrarese molte risorse per ridisegnare la mobilità del prossimo futuro puntando su ferrovia, strade e autostrade, vie d’acqua. Abbiamo bisogno di rendere più attrattivo e competitivo un territorio che racchiude tante peculiarità turistiche da valorizzare, sia dal punto di vista culturale che da quello paesaggistico". Sono le parole rivolte dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Turismo, Commercio Andrea Corsini alla Consulta provinciale dell’economia e lavoro, convocata in Castello dal presidente della Provincia, Gianni Michele Padovani.

Diverse sono state le notizie portate alla Consulta dall’assessore Corsini. Tra i primi capitoli affrontati in tema di viabilità c’è quello della Cispadana. A maggio è in calendario la convocazione della conferenza preliminare dei servizi, mentre l’avvio dei cantieri è previsto per il 2025. Lo sblocco dei lavori per la Cispadana e per la bretella Campogalliano-Sassuolo (nel Modenese) è stato al centro di un recente incontro tra lo stesso Corsini, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e il ministro alle Infrastrutture, Matteo Salvini. Tredici sono i Comuni interessati dalla nuova infrastruttura che attraverserà le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara, tra cui, per quanto riguarda il territorio estense, Cento, Sant’Agostino, Poggio Renatico e Ferrara. Si tratta di un investimento in project financing, con una partecipazione finanziaria della Regione, per complessivi 1,7 miliardi di euro.

L’assessore è poi passato ad aggiornare sulla realizzazione della terza corsia del tratto di A13 Ferrara-Bologna. Un tracciato di circa 32,5 chilometri la cui tabella di marcia prevede entro il primo semestre 2024 il progetto esecutivo, per arrivare all’avvio del cantiere a partire dal 2025. Un cantiere la cui durata è prevista in 56 mesi, suddivisi in tre lotti, con un investimento di un miliardo. Sulla Statale 16, per il tratto da Argenta a Ponte Bastia della lunghezza di circa 8,2 chilometri, il bando di gara è già stato pubblicato nell’ottobre 2023 e attualmente è in corso l’istruttoria di gara. "Un collegamento tra i territori di Ravenna e Ferrara – ha sottolineato Corsini – con indubbi vantaggi per turismo e attrattività di entrambi, oltre all’alleggerimento del traffico, all’incremento della sicurezza e ai vantaggi in termini di qualità ambientale".

Migliorare la sicurezza è anche lo scopo degli interventi di miglioramento in programma per la Romea. Attualmente sono in corso i lavori del primo stralcio, ossia l’adeguamento di otto intersezioni, tra cui tre rotatorie, tra San Giuseppe di Comacchio, in località Lovara (Comune di Codigoro) e a Santa Cristina (Comune di Mesola). Il termine di questa prima fase di lavorazioni è prevista entro la fine del 2024. L’iter del secondo stralcio, invece, è giunto all’approvazione del progetto esecutivo. Il costo complessivo dell’intervento è di circa 10,5 milioni, finanziati da Anas.