"Nessuno fermerà il Settembre Centese"

Cento, dal 2 al 5 si terrà la manifestazione organizzata dalla Pro Loco . "Ci è stato negato il suolo pubblico e allora la faremo al Red Special"

"Nessuno fermerà il Settembre Centese"
"Nessuno fermerà il Settembre Centese"

"Pur di realizzare questa edizione del Settembre Centese anche se in versione ridotta, ci siamo autotassati perché è una tradizione che va preservata". È la voce dei volontari della Pro Loco di Cento che ieri hanno presentato il programma degli spettacoli. La kermesse, quest’anno, si terrà al Red Special. È già in distribuzione lo storico libretto con molti degli eventi di settembre ed ottobre. "Avevamo parlato coi frati per utilizzare il parco del Santuario, impegnandoci a chiedere il patrocinio al Comune ma per non incorrere in diatribe ce l’hanno negato – ha sottoloneato Gianni Braida, vicepresidente della Proloco –. Abbiamo dunque fatto altri tentativi ma il comune non ci ha autorizzato all’utilizzo del suolo pubblico e non ci ha dato il patrocinio così, pagando l’affitto, siamo andati al Red Special. Lì organizzeremo quattro serate dando spazio ad associazioni e continuando a proporre il Settembre Centese. Vogliamo dimostrare che ci siamo, e in pochissimo tempo siamo riusciti a organizzare gli eventi e il catalogo, il tutto con una cifra molto bassa in quanto abbiamo dovuto autotassarci".

E sottolinea. "Nel libretto, non avendo l’intervento del sindaco – aggiunge – abbiamo messo quello dell’anno scorso chiedendoci cos’è cambiato in un anno da quelle parole. Dimostrando il cambiamento totale nei nostri confronti. Precisiamo che il nostro Settembre Centese non è un’alternativa ma si aggiunge alla programmazione. Sottolineiamo anche, che siamo un gruppo apolitico nonostante le dicerie che sono state messe in giro. Tra l’altro per riuscire a chiarire definitivamente la diatriba con il comune e tornare alla normalità avevamo chiesto un pubblico dibattito tra l’amministrazione e noi proponendo come moderatore il Presidente del Consiglio Comunale ma non ci hanno risposto". Sono poi stati consiglieri Debora Belletti e Claudio Cantori a illustrare il programma degli spettacoli messi in campo dalla Pro Loco. "Si terranno all’interno in quanto la parte esterna, col rumore potrebbe arrecare disturbo – osservano – come personaggio principale abbiamo il comico Duilio Pizzocchi che apre il nostro settembre Centese, che si terrà dal 2 al 5 in quella che noi abbiamo chiamato la Pro Loco Arena".

Il 2 settembre dunque alle 21 verrà presentata la collana "I poeti di via Margutta" e alle 22 ci sarà il graditissimo ritorno della comicità di Duilio Pizzocchi. Il 3 alle 2 le esibizioni di arti marziali, alle 22 Music Top Class e il viaggio musicale che poi proseguirà con l’esibizione di Sensual dance fit mentre il 4 alle 20,30 ci sarà la presentazione della prima squadra della Centese calcio e di tutto il settore giovanile mentre alle 21:30 ecco la serata danzante del Mondo del ballo. Si conclude il 5 alle 20:30 con coreografie di danza di Dance Evolution, alle 21 "Tanta musica e pochi ciacher" con musica e zirudella in dialetto, da sempre presente nel settembre Centese. Il libretto è ricco di tante altre iniziative. Tra il pubblico nel negozio della Centesitá dove è stato presentato il Settembre Centese, anche il sostegno di Adriano Orlandini: "Ringrazio la Pro Loco per aver difeso questa manifestazione. Ora guardiamo avanti. Si deve creare un movimento d’opinione perché questa formula vada avanti".

Laura Guerra