Rievocazione storica. La figura di Isabella rivive nel Carnevale degli Este

Una due giorni, sabato e domenica, con racconti e figuranti della nostra storia "Una donna che ha saputo rompere gli schemi, cardine del Rinascimento".

Rievocazione storica. La figura di Isabella rivive nel Carnevale degli Este
Rievocazione storica. La figura di Isabella rivive nel Carnevale degli Este

Il ricordo di Isabella d’Este rivive al ‘Carnevale degli Este’. Ritorna l’appuntamento storico nel centro della città con due giorni di eventi, sabato e domenica. Il carnevale è organizzato dall’Ente Palio dal Comune, con il patrocinio della Regione, della Camera di Commercio e, per la prima volta, di Unife. L’iniziativa è stata presentata dal vicesindaco e assessore al Palio, Nicola Lodi, e dal presidente dell’Ente Palio Nicola Borsetti e dal vicepresidente Matteo Cristofori, e dal presidente della commissione storico-artistica Matteo Provasi. Una due giorni in cui verrà ripercorsa la vita di Isabella d’Este Gonzaga, a 550 anni dalla sua nascita, con raccontate rievocazione legate alle sue vicende personali. "Un appuntamento – ha commentato Nicola Lodi – all’insegna della valorizzazione di una figura storica fondamentale per Ferrara, Mantova, l’Italia e l’Europa. Una donna che ha saputo rompere gli schemi, emergendo tra tutti e diventando una figura cardine del Rinascimento. Il mio auspicio è che tutta la cittadinanza partecipi a un evento così importante, ideato per ricordare le nostre radici".

Al centro dell’evento storico, quindi, sarà la figura di Isabella che rivivrà con tre figuranti, scelte attraverso una specifica selezione, che sono Isabella Stecchi (Isabella bambina scelta come volto delle locandine dell’evento), Elisa Giovanardi (Isabella sposa) e Rossella Lorenzo (Isabella marchesa). "Due giorni di festa – così Nicola Borsetti – a cui l’Ente Palio, futura Fondazione, tiene in particolar modo e che ha tutte le intenzioni e la volontà di continuare nei prossimi anni dopo il lungo stop a causa del Covid. Il carnevale è il primo evento dell’anno paliesco ed è un patrimonio che va difeso e promosso".

Il programma: si parte sabato dalle 10 alle 12 in Sala Estense con la tavola rotonda dal titolo ‘Festa, arte, diplomazia. Isabella d’Este Gonzaga e il potere delle donne nel Rinascimento’ dove interverranno Lorenzo Bonoldi, Domenico Giuseppe Lipani, Matteo Provasi. Alle 16 nel centro storico inizio cortei del ‘Carnevale degli Este’, mentre alle 17 in Piazza del Municipio spettacoli di danza di tornei e di battagliole. A completare alle 21, sempre in Sala Estense, ‘La Lena’ di Ludovico Ariosto a cura della Compagnia del Vado, con la partecipazione del gruppo danza ‘L’Unicorno’. Domenica 11, nella Sala della Musica, dalle 10.30 alle 12 Enchiridion Consort presenterà il concerto di musiche per Isabella, alle 16 in Piazza Castello e Piazza del Municipio corteo del ‘Carnevale degli Este’, alle 17 in Piazza del Municipio spettacolo di danza in onore di Isabella d’Este Gonzaga, spettacolo di fuoco a cura dell’associazione storico e culturale Este medievale. Alle 18 lettura dell’editto di chiusura del ‘Carnevale degli Este’.

Mario Tosatti