Rissa, lesioni e maltrattamenti. Finalmente è dietro le sbarre

Un uomo di origini marocchine è stato arrestato dai Carabinieri di Bondeno dopo aver commesso numerosi reati contro la persona. Dovrà scontare una pena di quattro anni e cinque mesi di reclusione.

Rissa, lesioni e maltrattamenti. Finalmente è dietro le sbarre
Rissa, lesioni e maltrattamenti. Finalmente è dietro le sbarre

Deve scontare un penna non certo breve, si parla di quattro anni e cinque mesi di reclusione. Alla fine è stato individuato ed

arrestato. In azione i Carabinieri della Stazione di Burana, frazione di Bondeno. Si è interrotta così la sua ’vacanza’.

Negli anni che sono intercorsi tra il 2007 ed il 2018 un uomo, 41 anni, di origini marocchine si è reso

responsabile di un bel po’ di reati contro la persona.

Numerosi i deferimenti a suo carico da parte dei carabinieri di Bondeno e di Burana, a volte in stato di

arresto altre in stato di libertà. Tra questi nel suo ricco curriculum figurano, maltrattamenti in famiglia, resistenza, resistenza pubblico ufficiale, rissa, lesioni personali.

A seguito di questa lista di illeciti di cui l’uomo si è reso responsabile, e per i quali è stato condannato con

sentenze passate in giudicato, la Procura della Repubblica di Ferrara ha emesso alla fine un

provvedimento per la carcerazione dovendo scontare quattro anni e cinque mesi di reclusione.

I Carabinieri della Stazione di Burana lo hanno individuato e, in esecuzione del provvedimento

della Procura della Repubblica, lo hanno arrestato ed associato

presso la casa

circondariale di Ferrara.