Affetto Sinner. I giovani lo amano: "Iscrizioni in rialzo". L’onda ’rossa’ crescerà

Viaggio tra i circoli di Forlì dopo il trionfo di Jannik in Australia. Confermato un trend positivo: "I campi si ripopolano di ragazzi. e ragazze". "Ma anche gli anziani si sono iscritti ai nostri corsi".

Affetto Sinner. I giovani lo amano: "Iscrizioni in rialzo". L’onda ’rossa’ crescerà
Affetto Sinner. I giovani lo amano: "Iscrizioni in rialzo". L’onda ’rossa’ crescerà

Effetto Sinner e boom del tennis anche sui circoli tennistici cittadini. Senza dimenticare poi la conquista dopo 47 anni della Coppa Davis. Il movimento tennis è in grande salute, anche se probabilmente il meglio dovrà ancora venire, ed i suoi effetti si riverberano e si propagano anche fra gli appassionati ed i ragazzi e ragazzini forlivesi.

Non sappiamo se, come ha detto il presidente della Fit Angelo Binaghi dopo il calcio ora sia lo sport più popolare d’Italia, di certo un personaggio come Sinner ha conquistato, conquista e conquisterà tanti; e in sua compagnia ci sono altre eccellenti giocatori come Lorenzo Sonego, Lorenzo Musetti e Matteo Arnaldi (con Simone Bolelli i componenti della squadra di Davis), senza considerare l’auspicabile recupero, prima di tutto ad una ottimale condizione fisica, di Matteo Berrettini.

"L’incremento c’è stato – dice Ferruccio Tassinari, vice presidente del Circolo Tennis di Villa Carpena – e la nostra Scuola Tennis dal 2022 al 2023 ha visto un aumento di iscritti del 30% visto che i bambini e le bambine sopo passati da 100 a 130. Va anche detto che questo è stato aiutato da tre anni tennisticamente molto felici per il nostro circolo con i vari tornei Challenger che abbiamo organizzato e con l’esplosione di Musetti. Senza poi considerare i nostri ragazzi dell’Academy, Lorenzo Angelini e Leonardo Caniato che stanno ottenendo dei risultati significativi. E sono tanti i genitori che vorrebbero portare i loro figli a frequentare la nostra Academy".

Tassinari, sulla vittoria di Sinner a Melbourne, racconta due particolari interessanti: "Domenica mattina alle 9 nella saletta della televisione al circolo ci saranno state dalle 40 alle 50 persone che hanno visto la finale. Io ero a Milano e nella via del centro in cui mi trovavo, soprattutto nelle fasi finali del quinto set, ho notato che a perdita d’occhio tutte le persone che erano in strada stavano seguendo la partita sul telefonino. Ed al momento della vittoria ci sono state grida di esultanza generali".

Discorso analogo al Forum, la struttura di via Campo di Marte a due passi dallo stadio Morgagni: "Va detto che da diversi anni il trend delle iscrizioni alla scuola Sat (Scuola avviamento tennis) del nostro circolo è sempre stato positivo – spiega il direttore tecnico Stefano Gelli – e abbiamo 150 giovani dai 5 ai 18 anni, compresi quelli del settore agonistico e 80 adulti iscritti ai corsi. Quello che va evidenziato è che negli ultimi anni, in corrispondenza con la rinascita del nostro tennis, le liste d’attesa sono diventate più numerose".

Sono in crescita le iscrizioni anche alla Sat del Polisportivo Buscherini dove il tennis convive con il calcio: "Le iscrizioni sono cresciute del 20% – spiega Gigi Oliva, uno dei due maestri del club insieme al socio Massimiliano Ramponi – e questa rinascita del nostro sport va a merito anche del bel lavoro fatto dalla Federazione, senza trascurare quello fatto dai vari circoli. Ad esempio abbiamo organizzato un torneo Open riservato ai giocatori di categoria B e l’affluenza è stata rilevante. Il tennis in questo momento, ma non solo da oggi, sta vivendo una fase molto positiva".

Interessante la considerazione fatta da un maestro esperto come Ferrante Rocchi, responsabile didattico del Circolo Tennis Marconi: "Un 20-30% in più di ore nel 2023 le abbiamo fatte sia a livello di persone attempate che di ragazzi e ragazze, ma credo che l’onda lunga della Sinner mania la vedremo nei prossimi mesi e credo che sarà qualcosa di destinato a durare a lungo, conoscendo il personaggio e lo staff che lo circonda. Non c’è solo lui nel nostro tennis, ma Jannik è un diamante puro che ci darà grandi soddisfazioni. Per la gioia non solo di tutti gli appassionati di tennis, ma di tutti gli sportivi italiani".