Autodifesa, il corso a Meldola parte col botto

Ben 36 le partecipanti alla prima lezione alla. Palestra Energy gestita da Maurizio Tassani.

Autodifesa, il corso a Meldola parte col botto
Autodifesa, il corso a Meldola parte col botto

È partito ieri alla Palestra Energy di viale Roma 179 a Meldola il corso gratuito di autodifesa rivolto alle donne. "Una partenza con il botto – commenta a caldo il gestore Maurizio Tassani –. Si sono presentate 36 donne di tutte le età, curiose, motivate e desiderose di imparare gli strumenti per prevenire atti di violenza. Considerato che le studentesse delle superiori frequentano le scuole anche il sabato mattina, abbiamo deciso di spostare il corso al pomeriggio sempre di sabato. Il nostro vuole essere – aggiunge – un corso apripista a livello regionale, attraverso un progetto specifico che stiamo elaborando".

Tassani poi spiega: "Nella prima lezione si sono elencate tutte le attenzioni da avere da parte delle donne per prevenire le azioni negative di varia natura nei loro confronti, mentre nelle altre tre lezioni saranno illustrate le tecniche fondamentali dello Ju Jitsu basate tutte sulla difesa. Colgo l’occasione per ringraziare l’amministrazione comunale, l’Asi Forlì-Cesena che ha assicurato gratuitamente tutte le corsiste, il maestro Daniele Mazzoni, responsabile nazionale Ju Jitsu Acsi e il suo qualificato staff con gli istruttori Andrea Colasurdo e Massimo Vetrò".

Non è la prima volta che Tassani si occupa dell’organizzazione di questi corsi anche a livello nazionale, corsi che aiutano le donne a prendere coscienza di sé e a difendersi dalle aggressioni fisiche e psicologiche sempre più frequenti. dalla prevenzione e ai comportamenti da tenere nella difesa personale.

"La difesa fisica e psicologica sono fondamentali – commentano a loro volta l’assessora alle pari opportunità Jennifer Ruffili e il consigliere comunale delegato allo sport Matteo Tesei –, per superare i traumi di un post aggressione che siano un tentato scippo, una palpata o una aggressione vera e propria. In questo il progetto messo in campo da Tassani è un fiore all’occhiello per la nostra comunità, per contrastare la violenza di genere e i femminicidi che colpiscono le donne di tutte le età. Siamo orgogliosi – concludono – di avere dato il patrocinio e la collaborazione alla riuscita di questo primo corso di autodifesa gratuito rivolto alle donne, il primo in Val Bidente, e ringraziamo Tassani, le associazioni Asi e Acsi, gli istruttori ed invitiamo le donne a iscriversi" (info ed iscrizioni: 0543.493069).

Oscar Bandini